Rassegna nazionale d'arte drammatica

"Angelo Perugini"


da: Dom, 27. Ottobre 2019
 a: Dom, 9. Febbraio 2020
Teatro Lauro Rossi
MACERATA, MC
0733.233175 - 348.0741032
Mappa

Uno dei più prestigiosi appuntamenti regionali per tutti gli appassionati della prosa, avrà, ancora una volta, come degna cornice il Teatro “Lauro Rossi” di Macerata. Il Comune di Macerata, in collaborazione con l’Ass.ne Teatro Oreste Calabresi, ha l’onore di ospitare le compagnie amatoriali che si sono maggiormente distinte nel corso dell’ultimo anno.

Aprirà la Rassegna, domenica 27 ottobre alle ore 17,15, “La Bottega dei RebArdò” con l’opera di Gianni Clementi “Ben Hur”. Una esilarante commedia all’italiana, specchio di vizi e virtù dell’epoca contemporanea. Domenica 3 novembre, alle 17,15, la “Compagnia dell’Orso” di Lonigo (VI) sarà in scena con il testo di Paolo Marchetto “Le chat noir”. Uno spettacolo originale ed intenso, una recitazione misurata che lascerà lo spettatore partecipe, se non complice, delle vicende con sagace maestria raccontate dall’autore vicentino.

Domenica 10 novembre, ore 17,15, sarà la volta della “Compagnia Stabile del Leonardo” di Treviso che allestirà una famosa opera di Ronald Hawood: “Il servo di scena”. Un testo planetario tradotto in quasi tutte le lingue del globo. Uno spettacolo di estrema bravura attoriale già pluripremiato nelle più importanti manifestazioni nazionali.

Domenica 17 novembre alle 17,15 ritorna al Lauro Rossi la Compagnia Teatrale “Costellazione” di Formia (LT) che presenterà uno dei suoi spettacoli più ammalianti: “Chocolat”. Una ispirazione dell’autrice Roberta Costantini tratta dal film con Juliette Binoche. Uno spettacolo presentato nelle migliori Rassegna italiane e portato anche in alcuni Festival Internazionali, in Canada, Francia, Polonia.

Domenica 24 novembre alle ore 17, 15 partecipa alla Rassegna Perugini (in verità dopo qualche anno) un lavoro del grande Eduardo De Filippo: “Uomo e galantuomo”. Non ci stancheremo mai di seguire quest’opera a teatro, in televisione, su youtube. C’è l’anima napoletana, la sua fantasia; comicità e drammaticità, ricchezza e miseria, verità e menzogna si intrecciano in vicende senza fine. Domenica 1 dicembre alle 17,15 il “Teatrovillaggioindipendente” di Settimo Torinese (TO) presenterà uno dei suoi maggiori successi “Italia Donati, maestra”. Un’opera drammatica scritta da Claudio Vittone ispirandosi al romanzo di Elena Gianini Benotti “Prima della quiete”. Uno spettacolo forte, intenso, commovente, una prova d’attore professionale che porterà lo spettatore a viverlo con apprensione ma con la consapevolezza che l’ignoranza in molte zone del nostro paese per fortuna è stata sconfitta, i delitti di genere purtroppo ancora no.

La Rassegna proseguirà nel 2020 con gli ultimi due spettacoli: Domenica 2 febbraio alle 17,15 la Compagnia “La Piccola Ribalta” di Civitanova Marche presenterà “Io vidi Moby Dick”. Un testo scritto da Ubaldo Sagripanti e ispirato al romanzo di Melville. Uno spettacolo per grandi e piccoli che susciterà sicuramente stupore per l’allestimento che avverrà sulle tavole del Lauro Rossi: la barca con cui Achab andò alla ricerca della “balena bianca” perendo con tutto l’equipaggio, tranne Ismael... che ebbe modo di raccontare la sua storia. Domenica 9 febbraio alle 16,30 vi sarà la premiazione del pubblico al miglior spettacolo e premi agli attori che si sono maggiormente distinti. Alle ore 17,30 l’Associazio-ne Teatro Oreste Calabresi di Macerata presenterà il lavoro di Luigi Pirandello “Pensaci, Giacomino!”. Un’opera, originariamente scritta in dialetto siciliano, in cui l’autore agrigentino pone l’accento, con spiccata ironia, sulle miserie e i pregiudizi di una società civile che non perdona neanche atti di carità cristiana. L’inadeguatezza dello Stato a tutela dei suoi cittadini e le “dicerie” della gente che non tiene conto dei sentimenti porteranno il Prof. Toti a difendere, anche contro la Chiesa, i valori della solidarietà e dell’integrità morale.

Cosa Sapere

MACERATA

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina