Teatro e Danza
21 Agosto ore 21,30Teatro Cortesi Sirolo (AN)335.477618

Descrizione


Se il Teatro è il luogo ideale per ascoltare Storie in cui specchiarsi, condividendone le emozioni, Bottega
Teatro Marche ha scelto di raccontare una delle storie più affascinanti, coinvolgenti e drammatiche del secolo
appena trascorso, quella di Diana Spencer, Principessa del Galles, di cui quest’ anno ricorrono i venticinque
anni dalla scomparsa.

“D la principessa Diana e la palpebra di Dio” , torna in scena al Teatro Cortesi di SIROLO, domenica 21
agosto alle ore 21, 30 nell’ambito della prestigiosa rassegna Sipario Aperto 2022 – XXIII Edizione Vetrina
Premio Enriquez diretta da Paolo Larici.

Paola Giorgi è Diana Spencer nell o spettacolo, scritto da Cesare Catà e diretto da Luigi Moretti, che ne
racconta l’icona nelle sue vicende umane, esistenziali e sociali, dando voce alla sua figura in una sorta di
memoriale post-mortem in cui la Principessa, ripensando alla propria vita, narra di sé, dei suoi amori e dolori,
dei suoi affetti più cari perduti. Nel racconto Diana si confronta con Carlo e con la Regina Elisabetta II, a cui
danno voce Giovanni Moschella e Sonia Barbadoro, in una atmosfera in cui le musiche eseguite dalla tromba
di Chiara Orlando sembrano confortare l’anima della protagonista. Il racconto ha una caratteristica forte :
mentre racconta di sé, l’immagine di Lady D. si sovrappone a quella di alcune eroine della mitologia classica
– Medea, Arianna, Antigone e Artemide – e il testo del monologo si interseca con estratti da Euripide, Ovidio,
Sofocle, Seneca. Un prato nero immenso. Ci sono dei tratti in cui si fa più sottile e i morti possono bussare
e farsi sentire al di là. Li chiamano “palpebre di Dio”. Lady Diana attraverso una di queste botole ci invita ad
ascoltare la sua voce finché riusciremo a sentirla. I figli Henry e William, l’incidente a Parigi, la gabbia d’oro
di Kensington Palace, la fragilità di Carlo, le incomprensioni con la Regina, tutto si sussegue in un gioco
teatrale alternato tra passato e presente, tra intime confidenze e dialoghi violenti: Carlo e Diana sul
comportamento sconveniente per la madre dei figli di un principe e Elisabetta II e Diana sulle leggi eterne
non scritte della natura. Quello che lo spettacolo restituisce è il ritratto, fiabesco e psicologico a un tempo,
di una delle figure di donna più amate, controverse e celebri del Novecento. Un ritratto dal sapore “neo -
shakespeariano”, che getta una luce originale e commossa su uno spaccato della recente storia inglese ed
europea.

Lo spettacolo è prodotto da Bottega Teatro Marche, diretta da Paola Giorgi, impresa di produzione teatrale
che si è affermata negli ultimi anni, a livello regionale e nazionale, per le sue scelte artistiche e per la qualità
dei collaboratori scelti, onorando e rispettando il Teatro e le sue professionalità. I Biglietti per lo spettacolo
di domenica 21 agosto saranno in vendita presso il Teatro Cortesi, in Piazza Franco Enriquez 4 a Sirolo. Per
informazioni e Prenotazioni 071. 9330952 – 335.477618
 

Luogo

SIROLO

Cosa Sapere

SIROLO

Cosa Vedere

SIROLO
Preferenze Cookie
Le tue preferenze relative al consenso
Qui puoi esprimere le tue preferenze di consenso alle tecnologie di tracciamento che adottiamo per offrire le funzionalità e attività sotto descritte. Per ottenere ulteriori informazioni, fai riferimento alla Cookie Policy.Puoi rivedere e modificare le tue scelte in qualsiasi momento.
Analytics
Questi cookie ci permettono di contare le visite e fonti di traffico in modo da poter misurare e migliorare le prestazioni del nostro sito. Ci aiutano a sapere quali sono le pagine più e meno popolari e vedere come i visitatori si muovono intorno al sito. Tutte le informazioni raccolte dai cookie sono aggregate e quindi anonime.
Google Analytics
Accetta
Declina
Accetta tutti
Rifiuta tutti
Salva la corrente selezione