La quinta raccolta poetica del civitanovese Antonio Malagrida è una riflessione in versi sui luoghi tipici della poesia: la vita, la morte, l’amore, il tempo e la memoria. Scrive Umberto Piersanti nella prefazione al volume: “Lo stile e la lingua di Malagrida tendono ad una prosa mai minimale, capace di diventare lingua di poesia, spesso illuminata da bagliori lirici”. 

Autore: Antonio Malagrida

Genere: poesia 

Editore: Raffaelli, Rimini 2016

 

Pagine: 88

Devi effettuare il login per inviare commenti

Monte San Giusto Presepi 2017

Cosa Sapere

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina