Teatro e Danza
dal  01 Agosto
al  30 Agosto
Teatro Cortesi Sirolo (AN)

Descrizione

È stata presentata, lo scorso 12 luglio, la 18ª ed. del Premio Nazione Franco Enriquez  - Città di Sirolo in Regione Marche. Sono intervenuti l’assessore alla Cultura Giorgia Latini, il  consigliere regionale Mirko Bilò, il presidente del Centro Studi Franco Enriquez Paolo Larici, il sindaco di Popoli Moriondo Santoro,  l’assessore alla Cultura di Jesi, Luca Brecciaroli, la Compagnia Drammateatro con Claudio Di Scanno e Susanna Costaglione, il direttore artistico della Fondazione Teatro della Toscana Marco Giorgetti, il direttore artistico del «Macerata Opera Festival»  Paolo Pinamonti, l’Accademia delle Belle Arti di Macerata  con Pierfrancesco Giannangeli, docente di Storia dello spettacolo, la prof.ssa Grazia Di Petta dell’IRASE Marche  e infine il presidente di Federalberghi Marche e Confcommercio Marche centrali Emiliano Pigliapoco.
È “un omaggio a Franco Enriquez e Valeria Moriconi e alla Compagnia dei Quattro. Ma è soprattutto un omaggio alla regia di Enriquez che è stata una delle più importati  dell’opera  goldoniana” come ha sottolineato Paolo Larici.  Il teatro è stato tutta la sua vita sia artistica che professionale. E ciò è stato ricordato anche dall’assessore Latini che ha citato il pensiero del regista e la sua presenza nelle Marche, realtà dove esistono tanti teatri. Infatti, “Le politiche regionali di settore – dice Latini - fanno proprie questa impostazione, puntando a far tornare i teatri centro di riferimento dei comuni. Non a caso siamo candidati come regione dei teatri al riconoscimento Unesco. Siamo già entrati nella tentative list, cogliendo un primo risultato lusinghiero”. A questo, si può accostare le parole del consigliere Bilò che ha voluto dare il giusto rilievo al ruolo svolto dal Centro Studi Franco Enriquez per la conservazione della memoria  per le nuove generazioni  perché il Premio Enriquez “ha valorizzato le loro opere e la loro carriera all’insegna dell’impegno sociale e civile”. La rassegna, che si svolgerà, dal 1° al 30 agosto 2022, sarà accompagnata dal motto Con Enriquez per un nuovo rinascimento in segno di ripresa dell’attività artistica dopo un periodo di sosta per le ragioni sanitarie. La città di Sirolo ospiterà varie iniziative a partire dalla mostra fotografica e video relativa all’allestimento della “Locandiera” di Carlo Goldoni del 1965 prodotto dal Teatro Stabile di Torino con la regia di Franco Enriquez.  Nella vetrina degli spettacoli premiati spicca un nuovo allestimento della Locandiera in omaggio a F. Enriquez a cura della Compagnia Drammateatro e del Centro Studi Franco Enriquez con interprete principale Susanna Costaglione, regia di Claudio Di Scanno, prima nazionale il 7-8 agosto.  In più, il concerto del cantautore Massimo Priviero che presenta il suo ultimo lavoro dal titolo: “Essenziale”, il 9 agosto al Parco della Repubblica. Mentre la Bottega Teatro Marche propone, invece, “D la principessa Diana e la palpebra di Dio” di Cesare Catà con Paola Giorgi il giorno 21 agosto.
Il premio per la drammaturgia 2022 Prima di ogni altro amore-Callas Pasolini autore Sergio Casadesi che verrà rappresentato il giorno 28 agosto. A seguire un omaggio a Giorgio Gaber e Sandro Luporini con la riproposizione dello spettacolo Far finta di essere Sani a cura del Teatro Menotti di Milano, interpretato da Andrea Mirò con la regia di Emilio Russo il 29 agosto, tutti gli spettacoli inizieranno alle ore 21,30. Seguirà il 30 agosto la presentazione del volume La Locandiera nella messa in scena di Franco Enriquez, a cura di Pietro Corvi, che sarà introdotto dal prof. Andrea Bisicchia. Al termine della serata, premiazione ufficiale con l’assegnazione del prestigioso riconoscimento Franco Enriquez a: Carmelo Bene alla memoria nel ventennale della scomparsa, Paolo Graziosi alla memoria, Sergio Casadei premio per la drammaturgia, Massimo Dapporto alla carriera, Elena Lietti miglior attrice, Giuseppe Argirò alla regia, Rino Bizzarro per la direzione artistica di Puglia teatro, Matteo Belli miglior attore e mimo, Francesco Scarabocchi sezione poesia e letteratura, miglior opera letteraria la sua raccolta postuma “La figlia che non piange”, Enrico Ballardini, Andrea Mirò, Emilio Russo miglior interpreti e miglior regia teatro canzone per lo spettacolo di Giorgio Gaber e Sandro Luporini “Far finta di essere sani” proposta del Teatro Menotti di Milano, CSS TEATRO STABILE DEL FVG miglior programmazione teatrale, Filippo Nigro e Fabrizio Arcuri  miglior attore e regia per lo spettacolo  “Le cose per cui vale la pena di vivere”, Daniele Biacchessi, Massimo Priviero, Marino Severini per l’impegno civile attraverso un percorso della memoria in prosa e in musica, Lorenzo Sant’Angelo per la migliore proposta d’autore con il Brano L’arancio.
Informazioni Centro Studi Franco Enriquez (enriquezlab.org)
 

Luogo

SIROLO

Cosa Sapere

SIROLO

Cosa Vedere

SIROLO
Preferenze Cookie
Le tue preferenze relative al consenso
Qui puoi esprimere le tue preferenze di consenso alle tecnologie di tracciamento che adottiamo per offrire le funzionalità e attività sotto descritte. Per ottenere ulteriori informazioni, fai riferimento alla Cookie Policy.Puoi rivedere e modificare le tue scelte in qualsiasi momento.
Analytics
Questi cookie ci permettono di contare le visite e fonti di traffico in modo da poter misurare e migliorare le prestazioni del nostro sito. Ci aiutano a sapere quali sono le pagine più e meno popolari e vedere come i visitatori si muovono intorno al sito. Tutte le informazioni raccolte dai cookie sono aggregate e quindi anonime.
Google Analytics
Accetta
Declina
Accetta tutti
Rifiuta tutti
Salva la corrente selezione