Un libro molto pericoloso

La Germania, opera per secoli data per perduta dello storico romano Tacito che celebrava le virtù degli antichi Germani, riemerse nella biblioteca di una nobile famiglia di Jesi, i Baldeschi Balleani, e fu pubblicata nel 1907. Il suo contenuto fu poi strumentalizzato dai nazisti, i quali fecero di tutto per impadronirsi dell’antico codice, senza riuscirvi. L’autore delinea l’intricata storia di questo “libro molto pericoloso”.

Autore: Christopher B. Krebs
Soggetto: storia
Editore: Il lavoro editoriale, Ancona 2012

Devi effettuare il login per inviare commenti

Altro in questa categoria:

Monteprandone - Festa del patrono 2017

Cosa Sapere

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina