Leopardi, l'Infinito e i manoscritti di Visso

 

A due secoli dalla stesura de L’infinito, tra le massime creazioni poetiche di Giacomo Leopardi, ammirare la scrittura minuta ed elegante con cui quei versi furono fissati dal poeta sui suoi fogli  è un'emozione intensa: una rara occasione, offerta dalla mostra di Recanati, per valorizzare anche l'intera collezione dei manoscritti leopardiani di proprietà del Comune di Visso. 

Sottotitolo: Catalogo della mostra (Recanati, dicembre 2018-maggio 2019). Ediz. illustrata

Curatore: L. Melosi

Genere: letteratura

Editore: Silvana, Cinisello Balsamo (MI) 2019

Pagine: 95

 

Devi effettuare il login per inviare commenti

Altro in questa categoria:

Montecosaro - Concerto di Natale 19

Cosa Sapere

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina