Musica Classica
dal  15 Luglio
al  16 Settembre
392.4779651www.armoniedellasera.it

Descrizione

Armonie della sera, il festival che porta “la Grande Musica nei luoghi d’incanto d’Italia” fondato e diretto dal pianista marchigiano Marco Sollini si presenta con una nuova edizione davvero imponente, la diciassettesima, piena di pregevoli novità e significative collaborazioni.
La presentazione ufficiale si è svolta lo scorso 24 giugno a Milano, presso la sede degli Amici del Loggione del Teatro alla Scala, alla presenza di un folto pubblico con autorità e giornalisti. Tra i presenti anche la testimonial 2021 del festival, Alba Parietti, che ha voluto esprimersi con parole di grande apprezzamento per l’iniziativa e per il suo direttore artistico. Un cartellone diviso in due serie “estate” e “autunno”, dal 15 luglio al 18 dicembre, diramato in dieci diverse regioni d’Italia e in alcuni dei suoi luoghi più belli quali la Venaria Reale di Torino, la Reggia di Caserta, la Loggia del Lionello di Udine, il Teatro Greco di Tindari, la Chiesa di Sant’Ignazio di Loyola di Roma, la Palazzina di Caccia di Stupingi, la Palazzina Liberty di Milano, il Palazzo della Meridiana di Genova, l’Almo Collegio Borromeo di Pavia, il Teatro di Villa Torlonia di Roma, il Teatro Sociale di Alba, l’Auditorium Renato Callisto Arnod di Aosta e altre splendide location.
Naturalmente in tutto ciò le Marche  restano il cuore più forte dell’iniziativa con siti di fascino assoluto, dal Colle dell’Infinito di Recanati al Castello della Rancia di Tolentino, dal Teatro Serpente Aureo di Offida al Teatro Velluti di Corridonia ed ancora la Chiesa di Santa Maria della Piazza di Ancona, la Piazza Castello nel pittoresco borgo di Moresco, il Palazzo Pianetti di Jesi, sede della Pinacoteca, l’Anfiteatro del Parco Miralfiore di Pesaro, la Rocca Tiepolo di Porto San Giorgio, il Santuario Madonna dell’Ambro a Montefortino, oltre alla Chiesa di Santa Maria e al Sagrato della Chiesa di San Marco a Ponzano di Fermo, ove il festival era nato nel 2005. Artisti di grande levatura costituiscono un cartellone di ben 28 concerti che vede coinvolti, tra gli altri, il pianista russo Boris Petrushansky, il violinista Massimo Quarta, I Filarmonici di Busseto, il clarinettista Fabrizio Meloni, il pianista francese Philippe Entremont, il violoncellista Luca Pincini, il flautista Maxence Larrieu, la pianista Gilda Buttà, il percussionista Simone Rubino, la Young Musicians European Orchestra diretta dal M° Paolo Olmi, il duo Sollini-Barbatano, l’Orchestra da Camera di Caserta diretta dal M° Antonino Cascio  e le voci recitanti di Fabio Testi, Francesco Castiglione e Pamela Villoresi.
In cartellone anche alcuni giovani talenti tra cui il Quartetto Leonardo, vincitore 2021 del Premio Abbiati, e i giovani pianisti dell’Accademia Musicale di Pinerolo che andranno ad eseguire i brani vincitori del premio “Musica nel silenzio”, istituito nel 2020 dall’Associazione Marche Musica.
Un festival insignito dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e ben conosciuto grazie anche alla media-partnership con RAI Radio3.
Moltissime sono le collaborazioni attuate in questo cartellone del 2021 che vede sinergie con La Società dei Concerti di Milano, l’Università Politecnica delle Marche, il Conservatorio di Aosta, il Centro Nazionale di Studi Leopardiani di Recanati, il FAI, Emilia Romagna Concerti, l’Accademia Musicale di Pinerolo, il Cidim, l’Aiam e molti altri.
Il fondatore del festival e direttore artistico M° Marco Sollini così si esprime:
“ Sono molto felice che sia possibile ripartire dopo un anno davvero difficile di pandemia che non ha risparmiato tutti noi artisti e che la crescita di questo festival sia stata tanto significativa negli anni. Portare artisti magnifici in luoghi di assoluto fascino penso sia il modo migliore per rilanciare anche la bellezza del nostro Paese. Il nostro impegno costante per curare questa iniziativa spero venga premiato da un successo che di per sé è già tracciato da una storia quasi ventennale, dai luoghi davvero unici che l’Italia può offrire e da una compagine di artisti che onorano il nostro paese nel mondo, a cui si aggiungono alcune glorie internazionali. Rinnovata la media-partnership con RAI Radio3 e preziosa la nuova collaborazione e media-partnership con la Da Vinci Publishing. L’importante etichetta di Osaka, darà una ulteriore forza alla nostra iniziativa ed alcune registrazioni del festival potranno viaggiare nel mondo attraverso la diffusione di una collana di CDs dei nostri artisti ospiti, invitati nelle Marche e nelle altre località italiane del festival. Dopo anni e anni di lavoro, fa piacere ricordare che l’Assessore alla Cultura della Regione Marche Giorgia Latini abbia riconosciuto questa iniziativa come “una delle più significative iniziative culturali della Regione”.   Ringraziamo quindi tutti i sostenitori tra cui il Ministero dei Beni e Attività Culturali e la Regione Marche, oltre ai vari Enti e Comuni coinvolti ed alla Fondazione Carifermo. Speriamo che possano risvegliarsi anche generosi e illuminati sostenitori senza i quali sarebbe molto difficile poter continuare in questo percorso virtuoso. La Bellezza e l’Arte è un regalo che facciamo a noi stessi! ”
Tutto il programma su: www.armoniedellasera.it

Luogo

Cosa Sapere

Cosa Vedere