Municipio Di Monte Vidon Corrado, Piazza Osvaldo Licini, Monte Vidon Corrado, FM, Italia
Mostre d'Arte
dal  24 Luglio 2021
al  09 Gennaio
da settembre a gennaio sabato e domenica 15,30-19,30
Centro Studi e Casa Museo Osvaldo Licini Monte Vidon Corrado (FM)334.9276790www.centrostudiosvaldolicini.it

Descrizione

Quella di Fausto Paci (Porto San Giorgio 1924-2019) è stata una vita interamente dedicata all’arte e alla cultura: raffinato collezionista, artista concettuale, ha reso la sua casa un cenacolo di artisti, critici, intellettuali contribuendo a proiettare Porto San Giorgio in una dimensione internazionale. A lui il Comune di Monte Vidon Corrado e il Centro Studi Osvaldo Licini dedicano la mostra in corso nella Casa Museo Osvaldo Licini e al Centro Studi intitolata Fausto Paci, l’arte di collezionare: da Licini a Fontana, da Man Ray a Warhol, a cura di Daniela Simoni. L’esposizione, che sta riscuotendo un grande successo di pubblico e di critica ed è in questo periodo visitata dalle scuole di ogni ordine e grado, sarà prorogata fino al 9 gennaio. 
Il registro con le firme e le testimonianze dei tanti visitatori che nel corso di più di cinquant’anni sono stati accolti in casa Paci ci racconta di come Fausto e la moglie Eugenia fossero accoglienti e amassero condividere la loro collezione. Dalle pareti della loro dimora la curatrice, con la collaborazione fondamentale di Carlo Paci, figlio del collezionista, ha scelto circa settanta opere, organizzate in mostra per nuclei tematici o stilistici. Una sezione consistente è dedicata ad artisti marchigiani come Gabrielli, Ciarrocchi, Monachesi; vi sono poi gli artisti del gruppo della galleria Il Milione quali - oltre Licini e Fontana - Veronesi, Radice, Reggiani, Melotti, Magnelli. In mostra anche opere di Sironi, Virgilio Guidi, Treccani, Montanarini, Turcato, Schifano, Isgrò, Valentini, Mastroianni. Le relazioni amicali hanno avuto un ruolo importante nella formazione della collezione Paci, in particolare la lunga, profonda amicizia con Sandro Trotti, presente nella raccolta con circa cinquanta opere cinque delle quali esposte in mostra. Tra queste Ragazzi nell’immondizia del 1953, primo dipinto venduto da Trotti e prima opera della raccolta Paci.
La mostra assume poi un respiro internazionale con opere di Mathieu, Tilson, Hartung, Matta, Vasarely oltre a Man Ray e Warhol. In esposizione anche raffinati manufatti Liberty tra i quali una preziosissima serie di vasi di Emile Gallé.
Paci fin dagli anni settanta aveva riservato una particolare attenzione all’arte concettuale: nella sua collezione e in mostra troviamo Beuys – che ha conosciuto – e Guglielmo Achille Cavellini, incontrato nel 1978, dal quale è stato nominato ambasciatore, ruolo che ha svolto con passione e impegno fino ai suoi ultimi giorni.
“Fausto Paci è stato uno dei collezionisti storici di Osvaldo Licini, grazie alla sua amicizia con Luigi Dania e Acruto Vitali – racconta Daniela Simoni- La sua collezione comprende un nucleo di cinque dipinti tra i più belli e significativi di Licini, acquisiti tutti prima del 1968 quando è stato pubblicato il catalogo di Marchiori”.  Due sono del periodo figurativo degli anni Venti, ovvero Pastorello e Ritratto di Ave, quest’ultimo un unicum con riferimenti autobiografici relativi ad una passione amorosa giovanile e alla ricerca pittorica di Licini divisa tra lo studio della tradizione italiana, Raffaello in particolare, e la sperimentazione delle avanguardie. Gli altri tre dipinti sono espressione del figurativismo fantastico e sono un Personaggio e due Amalassunte, esposti negli anni in tutte le più importanti mostre liciniane. In catalogo un saggio di Stefano Bracalente presenta alcune novità riguardo queste opere.
La visita alla mostra consente l’incontro con una raccolta di altissimo pregio e un viaggio nell’arte del Novecento con un imperdibile focus sull’arte liciniana.
Per orari e info info@centrostudiosvaldolicini.it e pagina fb e instagram Centro Studi e Casa Museo Osvaldo Licini.
 
Foto di Adolfo Leoni
 

Luogo

MONTE VIDON CORRADO

Cosa Sapere

MONTE VIDON CORRADO

Cosa Vedere

MONTE VIDON CORRADO
Preferenze Cookie
Le tue preferenze relative al consenso
Qui puoi esprimere le tue preferenze di consenso alle tecnologie di tracciamento che adottiamo per offrire le funzionalità e attività sotto descritte. Per ottenere ulteriori informazioni, fai riferimento alla Cookie Policy.Puoi rivedere e modificare le tue scelte in qualsiasi momento.
Analytics
Questi cookie ci permettono di contare le visite e fonti di traffico in modo da poter misurare e migliorare le prestazioni del nostro sito. Ci aiutano a sapere quali sono le pagine più e meno popolari e vedere come i visitatori si muovono intorno al sito. Tutte le informazioni raccolte dai cookie sono aggregate e quindi anonime.
Google Analytics
Accetta
Declina
Accetta tutti
Rifiuta tutti
Salva la corrente selezione