Monte San Giusto, MC, Italia
Feste popolari
dal  01 Ottobre
al  04 Ottobre
 Monte San Giusto (MC)www.clowneclown.org

Descrizione

Il Clown&Clown di Monte San Giusto (MC), festival internazionale di clownerie e clownterapia organizzato dall’Ente Clown&Cown, si conferma un appuntamento immancabile.

Dopo tanta incertezza, è stato scelto di esserci comunque con una edizione extra-ordinaria del Festival e un format rivisitato: una scelta coraggiosa dettata dai principi e dai valori su cui da sempre si fonda il Festival stesso, come la resilienza, la condivisione e il sorriso.

L’Ente Clown&Clown non ha mai smesso né di credere né di lavorare a questa sedicesima edizione e ha cercato percorsi alternativi per dare un segnale di speranza e di vicinanza all’immenso pubblico del Festival, che, ora più che mai, ha bisogno di riconoscersi come una comunità allargata e unita intorno a piccoli atti e segni di bellezza da cui ripartire.



IL TEMA DELLA XVI EDIZIONE: LA BELLEZZA

Il 2020 si è rilevato un anno difficile: doloroso, spaventoso, incerto. Nonostante questo, questa edizione del Festival parlerà di bellezza, perché è la ragione d’essere del Festival stesso: provare a riequilibrare le brutture, la sofferenza, la tristezza, le difficoltà con la bellezza, che non va intesa come qualcosa di superficiale, ma come un elemento essenziale per l’uomo. Anche il Clown pratica bellezza e nel fare ciò diventa egli stesso manifesto autentico di bellezza, perché la bellezza è questione di atteggiamento e di allenamento: bisogna andare oltre la superficie, l’abitudine, fare i conti con le proprie debolezze e con le differenze dell’altro, per poter cogliere la bellezza delle cose e compiere atti di bellezza…

Nella Città del Sorriso, la bellezza non si guarda soltanto: con un naso rosso i sensi si amplificano e la bellezza si annusa, si ascolta, si tocca… con un naso rosso, la bellezza diventa sensibile, nel senso che si può percepire meglio in tutte le sue forme e sfumature, andando oltre l’estetica e l’esteriorità. Bellezza è emozione… e nella Città del Sorriso le emozioni non mancano!

 

IL FORMAT: UN’EDIZIONE EXTRA-ORDINARIA

Per ovvie ragioni, il formato del Clown&Clown Festival per quest’anno non potrà essere quello che il pubblico ha imparato a conoscere e ad amare nel corso degli anni, ma le emozioni lo saranno.

La prima cosa a cambiare sono le date del festival: da giovedì 1° ottobre a domenica 4 ottobre.

Un programma concentrato, ma che non tralascia nessuno degli elementi distintivi della manifestazione: spettacoli circensi e di clowerie, appuntamenti dedicati alla dimensione sociale, senza dimenticarsi della formazione rivolta alle scuole e quella dedicata alla clownterapia con i corsi FNC.

Un programma che corre su due dimensioni parallele.

La parte formativa, con workshop, convegni e conferenze si svolgerà online e sarà accessibile attraverso registrazione sul sito del Festival.

La parte dedicata a spettacoli ed eventi si svolgerà nel cuore pulsante del Festival, Piazza Aldo Moro, sotto lo sguardo dell’enorme naso rosso allestito sul campanile della Città. Tutti gli eventi saranno a numero limitato e accessibili solo su prenotazione attraverso il circuito ciaotickets, nel rispetto delle normative vigenti.

I grandi eventi di piazza che il Festival organizza solitamente saranno invece messi in pausa per quest’anno e l’evento di chiusura si svolgerà in una nuova formula, per mettere in sicurezza pubblico ed operatori.

Per questa edizione, l’Ente Clown&Clown ha deciso di rinunciare anche all’imponente opera di arredo urbano, che da anni trasforma Monte San Giusto nella Città del Sorriso, invadendo e colorando spazi pubblici e privati. Un vero e proprio sacrificio per il Festival e tutti i cittadini di Monte San Giusto, ma quanto mai necessario per evitare assembramenti e garantire il rispetto delle norme igienico-sanitarie.

Anche in questo periodo complicato, Galizio Torresi si riconferma main sponsor del Festival, insieme al sostegno essenziale di enti pubblici e numerosi privati che continuano a sostenere l’Ente e a credere nel potere di un sorriso. Radio Subasio si conferma radio ufficiale del Festival per il terzo anno.

L’edizione sarà accompagnata sui social dall’hashtag #piùbellidalvivo, proprio per ribadire la volontà del Festival di trovare modi alternativi di raggiungere il suo pubblico, ma anche la bellezza di ritrovarsi finalmente insieme e finalmente “dal vivo”, nel pieno rispetto delle regole.

 

LE NORME IGIENICO SANITARIE

Per l'organizzazione degli eventi viene applicato il PROTOCOLLO ANTI-COVID19 per il cinema e lo spettacolo dal vivo previsto da DPCM 11.6.2020 e da Decreto Presidente della Giunta Regionale n. 253 del 04/09/2020 sulle linee guida inerenti le misure di distanziamento per sale cinematografiche, teatri, circhi, arene e spettacoli in genere.

 

GLI SPETTACOLI

Tutti gli spettacoli in presenza si svolgono sul grande palco di Piazza Aldo Moro e saranno accessibili solo su prenotazione attraverso il circuito Ciaotickets

Nelle serate dell’1 e 2 ottobre si svolge la decima edizione del CLOWNFACTOR, l’originale contest del Festival che quest’anno vede 6 artisti e/o compagnie sfidarsi in due serate con il loro miglior repertorio.

Gli artisti selezionati sono: Chapeau Clown, CruCru, DuoFlosh, Enfants Terribles, Padre Hijo y Spirito Tonto e The Clown Angels.

Il ClownFactor è un evento nell’evento che di anno in anno acquista seguito e credibilità maggiori, in un equilibrato mix tra artisti con esperienza ed artisti emergenti, con il fine di dare spazio e valore alla miglior creatività in circolazione in Italia nelle arti del circo e della clownerie. Un contest sempre più conosciuto a livello nazionale e internazionale che ha fatto da apripista e portafortuna ad artisti che hanno raggiunto grandi traguardi, tra i quali Nicola Virdis, il nerd senza parole di Italia’s Got Talent 2019.

In ognuna delle serate vengono assegnati due premi: il premio del pubblico e il “Pinocchietto dello Zecchino” offerto dall’azienda Zecchino d'Oro kids shoes. Inoltre, i partecipanti al ClownFactor potranno contendersi anche l’accesso al prestigioso “Premio Takimiri. Una vita per il Circo”, dedicato alla memoria del grande clown Antonio Taddei in arte Takimiri, che si svolgerà sabato 3 ottobre dalle ore 15:00 con biglietto di ingresso si 2 euro e gratuito per i bambini sino ai 10 anni di età.

L’evento viene presentato da Enzo Polidoro e Didi Mazzilli, comici e cabarettisti che hanno partecipato a diverse trasmissioni televisive nazionali e da diversi anni preziosi ospiti e collaboratori del Festival.

La giuria di esperti internazionali è composta da Danglar Takimiri della omonima famiglia, Boris Vecchio – attore, regista e direttore artistico del Circumnavigando Festival di Genova, Raffaele De Ritis - regista e storico del circo, Remo Di Filippo e Rhoda Di Filippo Lopez della direzione artistica del FOF - Figura Offida Festival.

Sabato 3 ottobre alle ore 21:30 sarà la volta della compagnia Disguido in “Disillusion Cine Magic Show”, con ingresso di euro 5 e gratuito per bambini sino a 10 anni di età. Un mix d’illusionismo, mimo e cabaret, un’esperienza magica unica in uno spettacolo visuale ricco di emozioni e divertimento. Un susseguirsi di quadri che si rifanno al meraviglioso universo cinematografico, colonne sonore, personaggi e citazioni messi in scena da due folli attori esuberanti, in equilibrio tra Cinema e Magia in un’alternanza di sketch musicali, trasformismo e giochi di prestigio.

Domenica 4 ottobre alle ore 15 la compagnia Circo Patuf presenta “Cabaret La Plume” con ingresso di euro 2 e gratuito per bambini sino a 10 anni di età. Uno spettacolo di circo contemporaneo con circensi, acrobati, clown, cantanti e ballerine in un'atmosfera magica, romantica e retrò, come nei vecchi Cafè Chantant parigini, per un salto nel passato tra gags e numeri di grande effetto.

Dalle ore 18 prenderà il via l’evento di chiusura intitolato “Distanti Per Sorridere… D’Istanti” con ingresso di euro 5 e gratuito per bambini sino a 10 anni di età.

Un grande varietà presentato da Enzo Polidoro e Didi Mazzilli con la partecipazione di Gianluca “Scintilla” Fubelli, della compagnia Carillon Vivente, della Compagnia dei Folli, dei Disguido e di Raffaello Corti.

Gianluca Fubelli, noto con lo pseudonimo di Scintilla, è un attore, comico e conduttore televisivo italiano che dal 1998 al 2013 ha fatto parte del gruppo I Turbolenti, è ospite fisso di Colorado su Italia 1  ed ha fatto parte di diverse altre importanti produzioni televisive e cinematografiche.

Il Carillon Vivente della compagnia Italento è un pianoforte meccanico munito di ruote e motore che vaga sulle note musicali guidato da un settecentesco pianista mentre un’eterea ballerina balla sulle punte in tutù.

Lo spettacolo è stato protagonista nel 2015 del videoclip "Beautiful Disaster" con la Pop star internazionale Mika e ospite alla finale di X-Factor al Forum di Assago insieme a Cold-Play e Skunk Anansie. Nell'aprile del 2016 ha partecipato al video del successo dell'estate "Vorrei ma non Posto" con Fedez e J-Ax. Nel giugno 2018, un video amatoriale che riprendeva la performance a Sanremo, ha totalizzato più di 44 milioni di visualizzazioni e un milione di condivisioni diventando il "Video italiano più visto su Facebook" di tutti i tempi.

La Compagnia dei Folli - storica compagine marchigiana specializzata in spettacoli di teatro urbano e d’immagine che raccontano storie e leggende senza tempo e senza confini con l’uso di trampoli, fuoco, danzatori ed attori sospesi – sarà protagonista di una performance aerea creata ad hoc per l’evento.

Raffaello Corti è un giovanissimo mago che ha partecipato al ClownFactor ed ha vinto il Premio Taklimiri della passata edizione, partecipando poi con ottimo successo alla trasmissione televisiva “Tu si que vales”

 

IL CLOWNBOOK

La sezione del Festival dedicata alla presentazione di libri e a  letture animate a cura dell’associazione Librisate, si svolgerà nell’atrio comunale con posti limitati e prenotazioni da effettuarsi scrivendo su messengere alla pagina Facebook Librisate e via mail a librisate@gmail.com

Venerdì 2 ottobre alle ore 18:30 letture animate a cura della Biblioteca Comunale di Montegranaro.

Domenica 4 ottore alle ore 11 viene presentato “Clowndottori” di Francis Calsolaro, libro che analizza la clownterapia in Italia con i vari profili, i fallimenti, la prima esperienza di clownterapia in una tragedia e quale sono stati i benefici, quali sono gli errori più comuni di chi vuole far sorridere a tutti costi, quali sono gli strumenti efficaci per avvicinarsi a questa bellissima attività.

 

GLI EVENTI ONLINE

Il seminario “Benessere e salute: Il ruolo del clown nei contesti di cura”, la Clownferenza “Oltre la bellezza: l’estetica in movimento attraverso le emozioni”, il programma scuole, corsi e assemblea delle Federazione Nazionale Clowndottori

 

Il Seminario

Si svolge online giovedì 1° ottobre dalle ore 9:30 la conferenza “Benessere e salute: Il ruolo del clown nei contesti di cura" in collaborazione con Università di Macerata - Dipartimento di Scienze della formazione, dei beni culturali e del turismo, con la Federazione Nazionale Clowndottori e con l’associazione Il Baule dei Sogni.

Per partecipare occorre prenotarsi e registrarsi sul sito clowneclown.org compilando l’apposito modulo.

I relatori sono: Giovannantonio Forabosco (Psicologo, psicoterapeuta, esperto di fama internazionale in humor Studies), Fabio Ambrosini (Clown Dottore, associazione Il Baule dei Sogni- Federazione Nazionale Clown Dottori), Alberto Dionigi (Clown Dottore, psicologo e ricercatore), Laura Vagnoli (Psicologa, Ospedale Meyer, Firenze), Donatella Pagliacci (Prof.ssa di Filosofia Morale, Università di Macerata) e Carla Canestrari (Prof.ssa di Psicologia Generale, Università di Macerata, Centro di ricerca Psicologia della comunicazione e semiotica del testo “János Sándor Petöfi”)

 

La Clownferenza

Anche la consueta Clownferza del Festival si svolgerà online sabato 3 ottobre alle 18:00. Si intitola “Oltre la Bellezza: l’evoluzione dell’estetica attraverso le emozioni” e sarà l’occasione di approfondire il tema di questa edizione del Festival. Si rifletterà sul significato dell’estetica del clown, sul ruolo della bellezza nell’arte circense e nelle clownerie: costumi e make-up eccentrici e caratterizzanti che non sono fatti per nascondere o coprire l’identità dell’artista, ma sono uno strumento per svelare e dare risalto alla sua dimensione più intima e difficilmente comunicabile. Così la bellezza estetica diventa un mezzo per comunicare quella interiore. Avremo il piacere di approfondire il tema grazie ai prestigiosi interventi di:

Katalin Lightner -  artista e costume designer statunitense che lavora nel circo contemporaneo, il teatro fisico e le performace tecnologiche. Nel 2015 il suo progetto “Lit” ha vinto il concorso “Quando la Tecnologia incontra la Creatività” indetto dal Cirque du Soleil. Si esibisce in tutti gli Stati Uniti in spettacoli teatrali circensi, festival, eventi privati, in TV e film. È fondatrice di Dream Rippled Productions e co-fondatrice di Soda City Cirque, due compagnie teatrali circensi del Sud Carolina.

Enne Marx - attrice, clown, formatrice e ricercatrice che lavora nel settore umanitario con un’enfasi sulle arti performative, in particolare sulla clownerie. Co-fondatrice della Compagnia teatrale Animée/As Levianas- (prima banda di clown donne del Brasile), Direttrice di PalhacAria, Festival Internazionale di donne clowns a Recife, e Ideatrice della Rete dei Festival Brasiliani. Fondatrice di Teachingclowning, per cui organizza workshop di clown indirizzati a diversi pubblici in Brasile, Portogallo, Italia.

Carlo Lanciotti - Presidente e fondatore della Compagnia dei Folli

 

Il programma scuole

Anche il programma dedicato alle scuole del territorio si svolgerà in edizione virtuale ed accessibile da tutte le scuole interessate, in Italia e nel mondo.

Sulla piattaforma verranno caricati video formativi di 20 minuti l’uno creati da diversi clown umanitari e formatori italiani e internazionali. Ci saranno contributi alcuni amici del Festival (Clown il Pimpa, Rachele Ignesti di M’Illumino d’Imenso Onlus di Firenze e Sabine Choucair - con un focus sull’attuale situazione in Libano).

A questi si aggiungerà, dal Brasile, anche Enne Marx, attrice, clown, formatrice, ricercatrice e fondatrice della Compagnia teatrale Animée/As Levianas-Banda de Palhacas che lavora nel settore umanitario con un’enfasi sulle arti performative, in particolare sulla clownerie.

Sulla piattaforma saranno disponibili video e contenuti pensati per le diverse fasce d’età, dalla Scuola dell’Infanzia agli Istituti Superiori. Le scuole e gli istituti interessati, potranno accedere alla piattaforma tramite registrazione e scegliere i contenuti che preferiscono. In questo modo il programma scuole riesce a raggiungere bambini e ragazzi ovunque, portando racconti e testimonianze sulla bellezza; allo stesso tempo il Festival sostiene le organizzazioni e i progetti convolti con una donazione. Maggiori info su clowneclown.org

 

I corsi e l’assemblea annuale della Federazione Nazionale Clowndottori

Come sempre il festival dedica ampio spazio al ruolo del clown nel sociale, a cominciare da diverse attività coordinate dalla Federazione Nazionale Clown Dottori, che quest’anno festeggia 15 anni dalla sua costituzione. Tutti i workshop e gli incontri formativi si svolgeranno online e saranno accessibili iscrivendosi al sito clowneclown.org. Inoltre, come da tradizione, anche quest’anno FNC ha scelto di organizzare la sua Assemblea Nazionale all’interno del programma del Clown&Clown: l’appuntamento per decine di associazioni di clown-terapia è per domenica 4 ottobre, sempre online e sempre tramite iscrizione su clowneclown.org.

I corsi in programma il 3 ottobre  sono “Emozioni positive nel 2020, (s)guardo da clown” con il formatore Massimiliao La Paglia e Gibberish: il linguaggio del non sense” con la formatrice Lucia Berdini.

 

Luogo

MONTE SAN GIUSTO

Cosa Sapere

MONTE SAN GIUSTO

Cosa Vedere

MONTE SAN GIUSTO