Teatro e Danza
dal  01 Novembre
al  19 Maggio 2023
Teatro Comunale Porto San Giorgio (FM)

Descrizione

“E’ una stagione di ripartenza dopo anni di restrizioni, per questo ringrazio tutti coloro che si sono prodigati nella realizzazione di un cartellone di assoluta qualità”. Con queste parole il sindaco di Porto San Giorgio Valerio Vesprini introdue la conferenza stampa di presentazione della Stagione teatrale 2022-23 di Porto San Giorgio.“Un lavoro certosino da parte di tantissimi attori – spiega l’assessore alla cultura Carlotta Lanciotti -, con l’obiettivo principale far arrivare il teatro a tutti, e questo dopo un lungo, doloroso periodo di mancanza di contatto, di relazioni. Il teatro è incontro. Ringrazio il direttore artistico Stefano Tosoni, con lui abbiamo creato un cartellone completo: prosa, teatro dialettale, teatro ragazzi, musica jazz, opera, lirica”. Gli fa eco Raimondo Arcolai dell’Amat (Associazione Marchigiana Attività Teatrali): “Collaboriamo dai tempi dell'apertura del Teatro Comunale, punto di snodo per il territorio che va oltre la realtà cittadina. Riconosco un importante livello qualitativo della stagione, teatro e culturale non solo per Porto San Giorgio. Ritengo la programmazione all'altezza delle aspettative”.

“In questo piccolo gioiello mi sono “ammalato” di passione per il teatro – dice il direttore artistico Tosoni parlando del Teatro comunale sangiorgese -. Qui proponiamo una programmazione intelligente, torniamo alla leggerezza dopo periodo cupo e futuro incerto. Leggerezza e intelligenza perché offriamo alternative rispetto ad altre proposte nella zona”.

Apertura del sipario martedì 1 novembre con Giobbe Covatta nel nuovo “Scoop (Donna Sapiens)”, scritto con Paola Catella. Con il suo modo irriverente e dissacratorio, chiamando in causa storia, sociologia, medicina e molto altro, Giobbe ci dimostrerà come, alla fine, il maschio della razza umana sia perdente e ridicolo rispetto alla donna.

Arianna Porcelli Safonov apprezzata attrice comica, blogger e autrice di monologhi di stand-up comedy, giovedì 24 novembre è protagonista di “Fiabafobia”: una collana di racconti che indaga sulle fobie che ci accompagnano da tutta la vita. “Per ridere e per pensare”, dice l’autrice. “Sperando”, prosegue, “che non ci sia nessuno che abbia paura di ridere di pensare”.

Indiscusso poeta dell’assurdo, protagonista di suggestioni al limite del nonsense, Leone d’oro alla carriera alla Biennale, Antonio Rezza è al Comunale martedì 6 dicembre con “Io”. La sua comicità dissacrante e provocatoria si muove sulla scena disegnata da Flavia Mastrella, essenziale all’azione drammaturgica del protagonista, Io, che cresce e scopre il mondo circondato da personaggi improbabili.

Paolo Camilli protagonista di “L’amico di tutti”, è in cartellone martedì 17 gennaio. Un giorno l’amico immaginario della nostra infanzia viene a vedere come siamo diventati. Camilli affronta in chiave brillante temi come genere, intolleranza, discriminazione sessuale, razzismo e nello spettacolo trovano spazio personaggi reali e simbolici dalla comicità surreale.

Martedì 14 febbraio è la volta di uno spettacolo di culto del teatro contemporaneo: “Thanks for vaselina” di Carrozzeria Orfeo, coprodotto con Marche Teatro, con la drammaturgia di Gabriele Di Luca. Storia di sconfitti e abbattuti e di chi fa leva sul bisogno d’amore per ricavarne qualcosa, lo spettacolo mette in luce dinamiche, paradossi e ipocrisie del nostro tempo con uno sguardo senza alcun moralismo.

Martedì 28 marzo Stefano Artissunch, che firma anche la regia per Synergie Arte Teatro, Stefano De Bernardin, Laura Graziosi e Stefano Tosoni sono i protagonisti delle “Smanie per la villeggiatura” di Goldoni. I temi sono quelli dell’apparire e della nevrosi di una borghesia che vive al di sopra delle sue possibilità. Si ride per l’attualità degli argomenti, sì, ma soprattutto per l’abilità drammaturgica con cui Goldoni costruisce incastri davvero esilaranti.

Francesco Piccolo, scrittore, sceneggiatore e autore televisivo di grande pregio, porta sul palco del Comunale, martedì 18 aprile, il suo libro “Momenti di trascurabile (in)felicità”. Lo accompagna un ospite speciale come Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif. Il monologo dà importanza e valore a quei momenti felici ed infelici dell’esistenza quotidiana sui quali non abbiamo il tempo o la pazienza di soffermarci.

Chiude il cartellone, martedì 2 maggio, la Compagnia della Marca con “Insania” scritto e diretto da Roberto Rossetti. Le malattie mentali e i disturbi psichici, storicamente, sono sempre considerati con pregiudizio dalla realtà popolare. “Insania” utilizza vecchi e nuovi sistemi di rappresentazione, dal coro greco, all’improvvisazione corporea, alla danza alla musica per proiettare il pubblico in un quadro ‘disturbante’, dice l’autore nella presentazione, in modo da renderlo meglio consapevole su queste tematiche.

Informazioni, abbonamenti e prevendite: abbonamenti alla stagione di prosa intero 130 euro, ridotto 100 euro. Abbonamenti in vendita alla biglietteria del Teatro Comunale (tel. 392/4450125) venerdì 21, sabato 22, venerdì 29 e sabato 29 ottobre, aperta dalle 16 alle 20. Biglietti di posto unico per i singoli spettacoli (intero 20 euro, ridotto 15 euro) in vendita alla biglietteria del teatro il giorno di spettacolo dalle ore 18, nelle biglietterie del circuito AMAT e on-line sul sito vivaticket.com. Info e AMAT tel. 071/2072439 amatmarche.net. Inizio spettacoli ore 21,15.

Accanto a questi spettacoli avremo la rassegna Sotto_Passaggi, nuove drammaturgie, che vogliamo cresca perché proponiamo prodotti di qualità” continua Tosoni. Si parte il 27 gennaio con “Ubu re. Ubu chi?” della Compagnia Kanterstrasse, si prosegue il 26 febbraio con “Prima di ogni altro amore” di Proscenio Teatro. Il 18 marzo sarà la volta di “Frantumi” di e.artEs Cum Panis. “Sottopassaggi” termina il 30 aprile con “Divina Commedia al bar” di Nata Teatro.

Importanti poi i cartelloni paralleli di teatro dialettale (spettacoli il 27 novembre, 22 gennaio, 19 febbraio, 19 marzo, 16 aprile), di musica lirica “Musica InCantatrice” (12 novembre, 17 dicembre, 20 gennaio, 17 febbraio, 17 marzo, 21 aprile, 19 maggio), e poi teatro ragazzi “Domenica a Teatro” (20 novembre, 4 dicembre, 15 gennaio, 29 gennaio, 12 febbraio, 12 marzo), di musica jazz “Jazz al Castello Winter” (13 gennaio, 24 febbraio, 24 marzo e 14 aprile) e di opera “Shakespeare in Opera” ( 28 gennaio, 25 febbraio, 25 marzo).

Luogo

PORTO SAN GIORGIO

Cosa Sapere

PORTO SAN GIORGIO

Cosa Vedere

PORTO SAN GIORGIO

Altri Eventi Consigliati

Preferenze Cookie
Le tue preferenze relative al consenso
Qui puoi esprimere le tue preferenze di consenso alle tecnologie di tracciamento che adottiamo per offrire le funzionalità e attività sotto descritte. Per ottenere ulteriori informazioni, fai riferimento alla Cookie Policy.Puoi rivedere e modificare le tue scelte in qualsiasi momento.
Analytics
Questi cookie ci permettono di contare le visite e fonti di traffico in modo da poter misurare e migliorare le prestazioni del nostro sito. Ci aiutano a sapere quali sono le pagine più e meno popolari e vedere come i visitatori si muovono intorno al sito. Tutte le informazioni raccolte dai cookie sono aggregate e quindi anonime.
Google Analytics
Accetta
Declina
Accetta tutti
Rifiuta tutti
Salva la corrente selezione