Teatro e Danza
29 Marzo ore 17.30Teatro del Leone Santa Vittoria In Matenano (FM)339.3706029www.facebook.com/progettomusical/
Stampa

Descrizione

con Tommaso Urbani e Giuliana Chiorrini. Regia di Diego Ciarloni
29 marzo 2003: le agenzie di tutto il mondo danno la notizia della morte di Carlo Urbani, vittima della Sars, sindrome che lui stesso aveva scoperto. Un Medico, un eroe: centinaia di migliaia di vite salvate grazie alla sua ricerca. Una delle figure marchigiane più commemorate al mondo. A 17 anni esatti dalla morte, il Festival Storie ricorda Carlo Urbani. Lo fa con l’evento dal titolo: “La voce di un fiore di loto, Carlo Urbani il viaggio di una vita”. Parole, note, immagini per la regia di Paolo Pirani. Accompagnamento musicale di Marco e Lucia Santini. Partecipazione straordinaria della moglie Giuliana Chiorrini e dei figli Tommaso e Luca Urbani. La conduzione è affidata al giornalista Vincenzo Varagona (Rai). Carlo Urbani nasce il 19 ottobre del 1956 a Castelplanio, muore il 29 marzo 2003 a Bangkok. Era Medico parassitologo, dirigente Oms, arrivato in missione in Vietnam dopo avere lavorato, per Medici senza frontiere, in Cambogia. Nel 1999 aveva ritirato a Oslo il premio Nobel per la pace attribuito a MSF. Accesso ai farmaci essenziali e formazione del personale sanitario locale: per questo due obiettivi Urbani si è battuto per tutta la vita. Questa, appunto, è l’eredità lasciata all’Aicu, associazione nata dopo la sua scomparsa, che in 16 anni ha lavorato sostenendo progetti, promuovendo la sua figura nelle scuole, organizzando un Premio diretto a figure sanitarie che si propongano di approfondire questi temi. L’Oms ha recentemente celebrato Urbani in apertura dell’assemblea generale degli Stati membri nel Palazzo ONU a Ginevra. Ci sono Paesi, come Taiwan, che dedicano a Urbani feste di liberazione nazionale.

Luogo

SANTA VITTORIA IN MATENANO

Cosa Sapere

SANTA VITTORIA IN MATENANO

Cosa Vedere