Altri eventi
dal  18 Giugno
al  28 Giugno
www.lapuntadellalingua.it

Descrizione

Presentata nel corso di una conferenza stampa, la 17^ edizione del Festival Internazionale di poesia totale “La punta della lingua”, dal 18 al 28 giugno nei comuni di Ancona, Castelfidardo, Recanati, Macerata e Montelparo (Fm) e con anteprime il 29 maggio ad Ancona e a Macerata il 3 e 4 giugno.
Saranno oltre 60 gli autori presenti per 35 appuntamenti nel programma ideato dai due direttori artistici Luigi Socci e Valerio Cuccaroni.

POESIA TOTALE - Un cartellone sempre più ricco che, come da “mission” del Festival, mette in scena l’arte versificatoria in tutte le sue forme, attraverso linguaggi e tematiche differenti. Ascanio Celestini e Gianni D’Elia con Pasolini 100 renderanno omaggio a Pier Paolo Pasolini (il 21 giugno alla Mole Vanvitelliana di Ancona) e lo stesso giorno Celestini sarà anche in scena con il suo spettacolo Museo Pasolini; un evento di grande attualità si realizzerà con un incontro esclusivo tra il poeta russo Sergej Gandlevskij e il poeta ucraino Boris Chersonskij, (il 22 giugno alla Mole Vanvitelliana) che, per la prima volta sullo stesso palco, racconteranno attraverso le loro esperienze e le loro opere il delicato momento storico che stanno vivendo i loro paesi di origine, in collaborazione con Amnesty International. La ex Poet Laureate del Regno Unito, Carol Ann Duffy sarà protagonista di un doppio appuntamento: con Liz Lochhead (già Makar - Poeta nazionale scozzese) il 27 giugno ad Ancona (presso l’esclusivo Hotel Emilia di Portonovo) e il 28 giugno a Palazzo Venieri a Recanati; doppio appuntamento anche per il poeta, traduttore e critico letterario Valerio Magrelli: il 25 giugno alla Mole Vanvitelliana e, sempre nella stessa giornata, con la poetessa Ida Travi sarà impegnato nell’evento Poeti da antologia; Marco Ardemagni, conduttore radiofonico a Rai Radio 2, autore televisivo e poeta presenterà Biancaneve e i settenari - Antologia di poesia giocosa (il 26 giugno alla Mole Vanvitelliana) mentre Flavio Santi, premio Viareggio Poesia 2021, sarà il 27 giugno all’Hotel Emilia. Inoltre Gianluca Balducci e Luca Serrani porteranno sul palco “Dopodomani non ci sarà”, una lettura scenica sulle ultime esperienze del giornalista e scrittore Luca Rastello, scomparso prematuramente qualche anno fa.  

Nella giornata di apertura del Festival, a Montelparo il 18 giugno, ci sarà un’escursione poetica con Francesco Accattoli, Marta Chiacchiera, Franca Mancinelli, Andrea Lanfranchi, Piergiorgio Viti, il concerto Cantata de core di Frida Neri (voce) e Jacopo Matia Mariotti (violoncello) sulle canzoni di Pier Paolo Pasolini e il PJ set: luigisocci ripropone la festa ibrida del Poetry Party, fra rock, elettronica, dance, hip hop e poesia del Novecento.

ANTEPRIME – Tre appuntamenti in attesa del festival: si parte con un’escursione poetica per festeggiare l'uscita dell'opera omnia di Franco Scataglini, (Ancona, 29 maggio Parco del Cardeto); si prosegue con Giorgiomaria Cornelio che presenta il suo libro di poesie La consegna delle braci (Macerata, 3 giugno Libreria Catap); si conclude con la presentazione dell'opera omnia di Franco Scataglini raccolta nel volume Tutte le poesie (ed. Quodlibet). Intervengono il curatore Paolo Canettieri e Valerio Cuccaroni (Macerata, 4 giugno, Libreria Quodlibet). Franco Scataglini è considerato uno dei migliori poeti italiani del Novecento secondo i grandi filologi e linguisti come Pier Vincenzo Mengaldo, Franco Brevini e Cesare Segre, tra gli altri.

Il programma completo de “La Punta della lingua” è disponibile online sul sito www.lapuntadellalingua.it. Inoltre ci saranno ulteriori soprese con appuntamenti nel mese di luglio a Fabriano e Macerata che saranno presentati più avanti.

PREMIO FRANCO SCATAGLINI – Nella seconda edizione del riuscito e originale concorso di videopoesia La poesia che si vede, che nel 2022 è diventato internazionale, il premio Franco Scataglini sarà assegnato (il 24 giugno presso l’Arena Cinema Lazzaretto della Mole Vanvitelliana) al vincitore del concorso, tra le oltre 150 opere che si sono iscritte finora (la dead line scade il 18 maggio). Un premio speciale alla Migliore videopoesia italiana sarà assegnato dall’Associazione Culturale “La Locura”.

MOSTRA POESIA VISIVA - In un festival di poesia totale che promuove l’arte poetica nelle sue molteplici varianti e contaminazioni con le altre arti, avrà un posto di rilievo la Mostra sulla Poesia Visiva in cui si potranno vedere le opere appartenenti alla Collezione Campanotto. La mostra, che si articola in due parti, sarà inaugurata ad Ancona nella Sala delle Polveri della Mole Vanvitelliana domenica 19 giugno e a Macerata alla Libreria Catap lunedì 20 giugno e si protrarrà fino al 28 giugno.


LA PUNTA DELLA LINGUACCIA - La punta della lingua, a cura di Natalia Paci, si rivolge anche ai più giovani nella sezione La punta della linguaccia con Bruno Tognolini protagonista dell’incontro per bambini La prosa dice, la poesia fa. Rime e ritmi fuori dai libri e nel mondo, con il patrocinio del Comune di Castelfidardo e in collaborazione con la Libreria Oh che Bel Castello (il 19 giugno a Castelfidardo, Sala Convegni - Piazza della Repubblica). Bruno Tognolini è uno scrittore "per bambini e per i loro grandi". È anche poeta ramingo, in giro per l'Italia da trent'anni per incontrare i lettori bambini e adulti.

Nie Wiem presenterà la fase 2022 del progetto ComuniCanti, sostenuto dalla Regione Marche POR FESR 2014-2020 per rigenerare l’area del cratere sismico attraverso le imprese creative.

UN PO’ DI STORIA: Nato nel 2006, il Festival “La punta della lingua” ha ospitato negli anni circa 600 autori, nelle sue 16 edizioni, provenienti da: Stati Uniti, Germania, Gran Bretagna, Spagna, Polonia, Romania, paesi balcanici e paesi baltici. 450 gli eventi complessivi con ibridazioni tra poesia, web, teatro, musica e cinema. Tra i nomi che hanno partecipato al Festival, in ordine sparso: Paolo Rossi, Nanni Balestrini, Alessandro Bergonzoni, Patrizia Cavalli, Toni Servillo, Adam Zagajewski, Antonio Rezza, Vivian Lamarque, Ascanio Celestini, Durs Grünbein, Marco Paolini, Mariangela Gualtieri, Billy Collins, Ron Padgett, Tony Harrison, Ana Blandiana, Milo De Angelis, Jolanda Insana, Patrizia Valduga, Antonella Anedda, Aldo Nove, Tiziano Scarpa, Mario Benedetti, Roger McGough, Gian Mario Villalta e molti altri.


“La Punta della Lingua” è co-organizzata dall’associazione di promozione sociale Nie Wiem e dal Comune di Ancona, con il patrocinio dei Comuni di Castelfidardo, Recanati e Macerata, con il sostegno della Regione Marche (Por Fesr 2014-2020 8.1 Imprese creative “ComuniCanti”), con il contributo di La Mole Ancona, il main sponsor Coop Alleanza 3.0, e decine di partner, tra cui Radio3, AMAT e Poliarte.

Gli appuntamenti sono tutti a ingresso libero fino a esaurimento posti, eccetto il workshop di lettura ad alta voce a cura di Mauro Mercatali, gli spettacoli a pagamento di Ascanio Celestini, “Museo Pasolini” (prevendite online su www.vivaticket.com e presso tutte le biglietterie e punti vendita Vivaticket sul territorio nazionale. La sera di spettacolo presso la Mole dalle ore 20.00, info AMAT 071 2072439), di Isadora Angelini e Luca Serrani, “Dopodomani non ci sarà”, e di Sonia Antinori “La Meraviglia”. 

Il programma può subire variazioni.

Per info programma: www.lapuntadellalingua.it


Programma della 17^ Edizione

ANTEPRIME

DOMENICA 29 MAGGIO
Ancona
ore 18
Parco del Cardeto
M'hai lasciato un giardi'
Escursione poetica per Franco Scataglini
La Punta della Lingua festeggia l'uscita dell'opera omnia di Franco Scataglini (1930-1994),
uno dei più importanti poeti del secondo Novecento, capace di forgiare una lingua
d'autore a partire dal dialetto anconetano, più simile all'italiano delle origini che al
vernacolo locale.

VENERDÌ 3 GIUGNO
Macerata
ore 19
Libreria Catap
La consegna delle braci
Giorgiomaria Cornelio presenta il suo libro di poesie
intervengono Valerio Cuccaroni e Renata Morresi
Poeta e autore di opere audiovisive, poco più che ventenne, Giorgiomaria Cornelio è
uno dei protagonisti più vivaci della nuova scena poetica italiana. Il suo nuovo libro di
poesie, La consegna delle braci, è pubblicato da Luca Sossella editore.

SABATO 4 GIUGNO
Macerata
ore 18.00
Libreria Quodlibet
Tutte le poesie di Franco Scataglini
Presentazione dell'opera omnia di Scataglini (ed. Quodlibet)
Intervengono il curatore Paolo Canettieri e Valerio Cuccaroni
Giorgio Agamben, filosofo di fama internazionale, ha scelto, per la collana di poesia
bilingue Ardilut da lui curata, Tutte le poesie di Franco Scataglini. Introvabili dalla fine degli
anni Novanta, le opere del poeta anconetano hanno continuato ad attirare l'attenzione
di critici e studiosi che ne hanno mantenuto viva la memoria. Ora, grazie all'edizione di
Quodlibet, chiunque ami la poesia potrà camminare con Scataglini in bilico tra
marginalità e grazia.

***

PROGRAMMA DEL FESTIVAL

SABATO 18 GIUGNO
Montelparo
ore 18.00
Piazza Cavour
Escursione Poetica
con Francesco Accattoli, Marta Chiacchiera, Andrea Lanfranchi, Franca
Mancinelli, Piergiorgio Viti
ore 21.30
Largo Marconi
Cantata de core
Viaggio nelle canzoni di Pasolini
Frida Neri Voce
Jacopo Matia Mariotti Violoncello
Per il centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini, un viaggio attraverso una delle meno
note tra le sue molteplici attività: quella di autore di canzoni. Dal “valzer de la toppa” a
“Cosa sono le nuvole”, dagli stornelli di Mamma Roma al jazz raffinato di “Macrì Teresa
detta pazzia”. Sotto lo sguardo trasognato di un Totò accompagnato dalla voce senza
tempo di Domenico Modugno.
ore 22.30
Electro Poetry Party
PJ SET con Luigi Socci
In linea con le ultimissime tendenze dei club nordeuropei, La Punta della Lingua ripropone
la festa ibrida dell’Electric Poetry Party che mescola musica post-rock, elettronica,
afrobeat, dance e poesia del Novecento. Per ballare al ritmo di Ezra Pound, Eugenio
Montale, Kate Tempest, William Burroughs, Amelia Rosselli, Edoardo Sanguineti e
compagnia poetante.

DOMENICA 19 GIUGNO
Castelfidardo
ore 17.30
Museo Internazione della Fisarmonica
Visita guidata al Museo
Ingresso gratuito. Prenotazione consigliata.
ore 18.00
Sala Convegni - Piazza della Repubblica
Bruno Tognolini
La prosa dice, la poesia fa
Rime e ritmi fuori dai libri e nel mondo
Ancona
ore 21.30
Sala Polveri - Mole Vanvitelliana
La Poesia che si Guarda
Inaugurazione Mostra sulla Poesia Visiva
Collezione Campanotto. Vol. 1

LUNEDÌ 20 GIUGNO
Macerata
ore 19.00
Libreria Catap
La Poesia che si Guarda
Inaugurazione mostra sulla Poesia Visiva
Collezione Campanotto. Vol. 2.
a seguire:
Emilio Villa. Tra Labirinto e Sibilla
Presentazione di Presentimenti del mondo senza tempo. Scritti su Emilio Villa
di Aldo Tagliaferri
Interviene il curatore Gian Paolo Renello

MARTEDÌ 21 GIUGNO
Ancona
ore 18.00
Corte - Mole Vanvitelliana
Pasolini 100
con Gianni D’Elia e Ascanio Celestini
Nel centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini “La Punta della Lingua” rende omaggio
a colui che, partendo dalla periferica Casarsa, è giunto al centro della ribalta artistica
internazionale. Poeta, narratore, saggista, drammaturgo e regista cinematografico
Pasolini ha segnato un'epoca, dagli esordi poetici neoromanzi ai romanzi neorealisti e ai
poemetti neosperimentali, dalla campagna friulana alle borgate romane fino al cuore
nero dell'Antropocene, con l'incompiuto e avanguardistico Petrolio. Su questo
controverso artista si confronteranno il poeta Gianni D'Elia, che lo ha analizzato a fondo, e
l'attore Ascanio Celestini, che lo ha riletto a modo suo.
ore 19.00
Corte - Mole Vanvitelliana
Le Marche della Poesia
Presentazione di Lo Spazio e l’Onda (Seri Editore, 2021)
Letture di Elisa Des Dorides, Simone Sanseverinati, Francesca de Luca e dello stesso Seri.
Ospite speciale: Gianni D’Elia
ore 21.30
Corte - Mole Vanvitelliana
Museo Pasolini
di e con Ascanio Celestini
voci Grazia Napoletano e Luigi Celidonio
musiche Gianluca Casadei
suono Andrea Pesce
Una produzione Fabbrica srl
Evento realizzato in collaborazione con AMAT
Museo Pasolini è un museo immaginato attraverso le testimonianze di uno storico, uno
psicoanalista, uno scrittore, un lettore, un criminologo e un testimone che l’hanno
conosciuto. Come afferma Vincenzo Cerami: “Se noi prendiamo tutta l’opera di Pasolini
dalla prima poesia che scrisse quando aveva 7 anni fino al film Salò, l’ultima sua opera,
noi avremo il ritratto della storia italiana dalla fine degli anni del fascismo fino alla metà
degli anni ’70”. Ed è proprio così che procede Ascanio Celestini in questa sua ultima
fatica, pensata e prodotta per il centesimo anniversario della nascita del poeta,
raccontare la nostra storia dal 1922, primo anno dell’era fascista, fino al 1975, 53esimo
anno (chiosa amaramente Celestini) di quella stessa era, di quel fascismo eterno che
sembra contraddistinguere la storia d’Italia come una categoria perennemente
risorgente.

MERCOLEDÌ 22 GIUGNO
Ancona
ore 18.00
Sala delle Polveri - Mole Vanvitelliana
Letture di Bernardo Pacini, Rossella Renzi e Stefano Simoncelli
ore 19.00
Sala delle Polveri - Mole Vanvitelliana
Bill Knott e Russell Edson. Una via americana al surrealismo
con Bernardo Pacini
Presentazione di “Volarsi Dentro” di Bill Knott (Pequod, 2022) ultima uscita della Collana
della Punta della Lingua e di “Il Tunnel” di Russell Edson (Taut, 2022)
Traduzioni di Bernardo Pacini e Clarissa Amerini.
ore 21.30
Corte - Mole Vanvitelliana
Incontro e letture con il poeta russo Sergej Gandlevskij e il poeta ucraino Boris
Chersonskij
con i traduttori Elisa Baglioni e Marco Sabbatini
Due grandi poeti di livello internazionale, per la prima volta insieme sullo stesso
palco: sono Sergej Gandlevskij e Boris Chersonskij. L’uno russo, l’altro ucraino.
Provenienti da due contesti geopolitici al momento distanti e incompatibili, che
però per una sera avranno modo di dialogare, per mezzo delle opere dei due
autori, raccontandoci del delicato momento storico che i due Paesi stanno
vivendo e di come colmare tale distanza attraverso la poesia.
L’evento è organizzato in collaborazione con Amnesty International Italia

GIOVEDÌ 23 GIUGNO
Ancona
ore 17.30
Online su www.youtube.com/c/argowebtv
Nuova Poesia Troll
Presentazione del libro, a cura di Federico Ronconi. Con la partecipazione di Roberto
Batisti e Carola Borys
Nuova Poesia Troll è l'opera di un collettivo tra i più importanti nella scena poetica italiana
d'avanguardia del XXI secolo, che nella omonima pagina Facebook ha sviluppato una
forma di poesia flurf. Dalle pagine social alle pagine cartacee.
ore 18.00
Online nel gruppo Fb Facebook Poetry Lab
Facebook Poetry XIV edizione
Laboratorio telematico di poesia
ore 21.30
Corte - Mole Vanvitelliana
Dopodomani non ci sarà
Lettura scenica con Gianluca Balducci e Luca Serrani
da Dopodomani non ci sarà. Sull’esperienza delle cose ultime di Luca Rastello © 2018
Chiarelettere srl
Regia Isadora Angelini
Musiche originali Luca Fusconi / Luci Isadora Angelini e Luca Serrani / Cura Simone Griffi
Una produzione Artisti Drama - Teatro Patalò
con il contributo del MIC e della Regione Emilia-Romagna
Le voci di due attori intessono un dialogo ritmico sulle parole, immergendo sé stessi e il
pubblico nella prosa poetica, graffiante e precisa di Luca Rastello. Finestre che si aprono
sull’attualità con il lucido sguardo di chi sta per lasciarla, con richiami a poesie e romanzi
che l’autore ha frequentato durante la stesura del diario dei suoi ultimi giorni. Un lavoro
nato da un dialogo con Monica Bardi, curatrice del libro postumo Rastello e sua figlia,
Elena Alma Rastello.

VENERDÌ 24 GIUGNO
Ancona
ore 14.00-18.00
Aula Didattica - Mole Vanvitelliana
Uscire dal guscio
Workshop di lettura ad alta voce
a cura di Mauro Mercatali
ore 18.00
Sala delle Polveri - Mole Vanvitelliana
La Meraviglia di Sonia Antinori
con Carla Manzon
Una produzione MALTE
ore 19.00
Sala delle Polveri - Mole Vanvitelliana
Il Libro o la Vita - Manuale di disintossicazione (Pequod, 2022)
Linnio Accorroni dialoga con Massimo Raffaeli sul suo ultimo libro: un dialogo platonico
e\o operetta morale per chi ha contratto “il morbo della lettura”.
ore 21.30
Arena Cinema - Mole Vanvitelliana
Valerio Cuccaroni presenta Lucida Tela
Vj set di Allegra Corbo e Paolo Bragaglia
ore 22.00
Arena Cinema - Mole Vanvitelliana
La poesia che si vede
Finale del Concorso Internazionale di Videopoesia
in collaborazione con Corto Dorico Film Festival e Associazione Culturale La Locura
Dopo il successo della prima edizione, torna anche quest’anno il concorso La poesia che
si vede dedicato ai migliori cortometraggi di videopoesia. Stavolta a contendersi l'ambito
Premio Franco Scataglini saranno opere provenienti da tutto il mondo, accuratamente
selezionate da un nucleo di esperti di cinema e di poesia.

SABATO 25 GIUGNO
Ancona
ore 14.00-18.00
Aula Didattica - Mole Vanvitelliana
Uscire dal guscio
Workshop di lettura ad alta voce
a cura di Mauro Mercatali
ore 16.00
Sala delle Polveri - Mole Vanvitelliana
La parola che cura.
Incontro e letture.
Presentazione del progetto Le parole ritrovate
In collaborazione con CSM Centro di Salute Mentale
ore 18.00
Sala delle Polveri - Mole Vanvitelliana
Incontro con
Valerio Magrelli
Poeta, narratore, traduttore, saggista Valerio Magrelli è uno dei pochi scrittori italiani, forse
l'unico rimasto, capace di muoversi con agilità tra le altezze vertiginose dell'arte poetica,
in particolare quale interprete di Stéphane Mallarmé, e l'orizzontalità della
comunicazione, quale ospite di programmi televisivi di massa. Così la sua poesia compie
escursioni dalle Didascalie per la lettura di un giornale alla Geologia di un padre fino al
confronto con il tema cardine della poesia moderna, dalle regressioni di Leopardi al
fanciullino di Pascoli, con Exfanzia.
ore 19.00
Sala delle Polveri - Mole Vanvitelliana
Le Marche della Poesia
Guido Garufi presenta Poesia delle Marche. Il Novecento e oltre (Affinità Elettive, 2022)
Letture di Nicola Bultrini, Filippo Davoli, Germana Duca Ruggeri, Riccardo Frolloni, Luigi
Socci
ore 21.00
Corte - Mole Vanvitelliana
Davide Nota
Il fiore smarrito della rivolta
Recitativo de Il tarassaco, da Rovi (Argolibri 2022)
ore 21.30
Corte - Mole Vanvitelliana
Poeti da antologia
Valerio Magrelli, Ida Travi
L'opera della poeta-performer Ida Travi si presenta come "un discorso insieme arduo e
rigoroso che prende l'avvio dall'inizio della vita" (Giuliano Manacorda). Dopo gli esordi
negli anni Ottanta, che la portano a entrare in contatto con i milanesi De Angelis, Neri,
Majorino e la rivista Anterem, a partire dal Duemila sviluppa la sua originale poetica sia
nella direzione dell'oralità sia nel confronto con l'arte cinematografica.

DOMENICA 26 GIUGNO
Ancona
ore 9.00-13.00
Aula Didattica - Mole Vanvitelliana
Uscire dal guscio
Workshop di lettura ad alta voce
a cura di Mauro Mercatali
ore 17.00
Sala delle Polveri - Mole Vanvitelliana
Uscire dal guscio
Letture dei partecipanti al workshop
ore 18.00
Sala delle Polveri - Mole Vanvitelliana
Voci svizzere dal Canton Ticino
con Fabiano Alborghetti, Laura Di Corcia, Yari Bernasconi
ore 19.00
Presentazione Biancaneve e i settenari. Antologia di poesia giocosa
con Marco Ardemagni, Luciana Preden, Giuseppe Varaldo
Sotto l’occhio attento di Stefano Bartezzaghi, nessun vincolo o restrizione è impossibile per
questi specialisti della giocoleria poetica che si cimentano nella disciplina dell’Amletica
leggera e, nello specifico, nella categoria “Poesia a ostacoli”.
ore 21.30
Corte
Poetry Slam - Finale regionale campionato LIPS
Sfida all’ultimo verso con testi rigorosamente propri, 3 minuti massimo.
Special Guest il funambolico autore, poeta e voce storica di Caterpillar Marco
Ardemagni

LUNEDÌ 27 GIUGNO
Portonovo di Ancona
ore 19.00
Hotel Emilia
Letture di Paolo Maccari e Flavio Santi
ore 21.30
Hotel Emilia
Letture di Carol Ann Duffy e Liz Lochhead
Traduzione di Bernardino Nera
Introducendo il libro Una scelta della scozzese Liz Lochhead pubblicato per la prima volta
in Italia da Argolibri, la grande poetessa britannica Carol Ann Duffy mette in risalto che nel
1972, ai tempi dell'esordio di Lochhead con il libro Memo for Spring, la sua voce poetica
femminile costituì un’assoluta novità nel panorama e nel canone letterario scozzese
dominato da voci poetiche maschili: «La primavera (Spring) della Lochhead sbocciò nel
contesto prevalentemente maschile della poesia scozzese e tuttavia riuscì a renderlo
femminile». Due autrici fondamentali della nuova poesia inglese, Lochhead, già poeta
nazionale scozzese (Makar), e Duffy, già poeta laureata del Regno Unito (Poet Laureate),
faranno risuonare le loro voci in uno dei più bei luoghi dell'Adriatico: l'Hotel Emilia, un
albergo a picco sulla baia del Conero.

MARTEDÌ 28 GIUGNO
Recanati
ore 21.30
Palazzo Venieri
Lettura di Carol Ann Duffy
Traduzione di Bernardino Nera
Poeta e drammaturga scozzese, Carol Ann Duffy è stata per dieci anni poeta laureata
del Regno Unito, prestigioso incarico negatole, negli anni precedenti, a causa del suo
orientamento sessuale, secondo il Sunday Times. Duffy ha dato voce agli esclusi, usando
«parole semplici ma in modo complicato». Oggi è «la più comune rappresentante della
poesia contemporanea studiata nelle scuole» (The Guardian). A La Punta della Lingua
presenterà il suo nuovo libro, Sincerità (Ladolfi, 2020), a cura di Floriana Marinzuli e
Bernardino Nera.

Il programma potrebbe subire modifiche.
In caso di maltempo gli eventi si terranno al chiuso.

Tutti gli eventi sono a ingresso libero tranne:
Museo Pasolini di Ascanio Celestini
Posto unico numerato: 15 euro
Dopodomani non ci sarà di Isadora Angelini e Luca Serrani
Posto unico numerato: 8 euro
La Meraviglia di Sonia Antinori
Posto unico numerato: 5 euro
Il laboratorio Uscire dal guscio con Mauro Mercatali
Quota di iscrizione: 80 euro
Cena all’Hotel Emilia con Carol Ann Duffy e Liz Lochhead
Costo: 25 euro
Prenotazione obbligatoria (posti limitati)
Per la visita guidata al Museo Internazionale della Fisarmonica è consigliata la
prenotazione.
Info e prenotazioni: info@museodellafisarmonica.it - 0717808288

Per maggiori info sugli eventi a pagamento e sugli eventi che necessitano di
prenotazione, consultare il sito www.lapuntadellalingua.it oppure scrivere a
info@lapuntadellalingua.it

Luogo

Cosa Sapere

Cosa Vedere