Macerata Feltria


http://www.comune.maceratafetrial.p...
Via G. Antimi, 14 61023 MACERATA FELTRIA PU
0722.4244
comune.macerataf@provincia.ps.it
Mappa

Giungendo da Pesaro e dalla Val Foglia, si entra a Macerata Feltria da "in fondo al Borgo", subito sulla destra si può ammirare il settecentesco Palazzo Antimi Clari. La Meridiana segna l'incrocio con via Ugo Bassi (uno dei più antichi vicoli del Borgo maceratese), lungo il quale fu costruito, all'inizio del XVIII sec. il Teatro dei Condomini. Da via N. Berettoni si può ritornare in C.so A. Battelli e risalirlo fino all'inizio di Via G. Antimi dove incontriamo prima la Chiesa di Santa Chiara e poi la Parrocchia di San Michele Arcangelo. Da qui s'imbocca via C. Belli, dove risalta il maestoso Teatro Angelo Battelli.

A questo punto, per salire al centro storico del Castello si può percorrere in auto Via Europa e la Strada Provinciale fino al bivio poco fuori dell'abitato o si può optare per una visita a piedi. In questo caso, ripercorrendo Via G. Antimi fino all'incrocio con il C.So Battelli s'imbocca Via Gaboardi che sale ripida fino alla Porta del Borgo di Fuori. Lungo il tragitto si incontrano la Chiesa di San Francesco del XIV sec. e quel che resta dell'antico convento, attualmente sede del Museo della Radio d'epoca.

Continuando per Via Pelasgi possiamo ammirare il bel Palazzo Evangelisti (del XVI sec.) con l'oratorio di San Giuseppe (del XIV sec) che ospita un paliotto in cuoio del secolo XIV. Salendo in Piazza Abstemio ci si trova di fronte al Palazzo del Podestà del XII sec., oggi sede del Museo Civico. Di qui può prendere avvio l'itinerario museale archeologico, che condurrà agli scavi presso la Pieve romanica di San Cassiano dell'XI sec., posta fuori dall'abitato di Macerata Feltria sulla strada per Carpegna.

Giungendo da Rimini e San Marino, invece, la visita a Macerata Feltria può iniziare dal Castello, per scendere lungo Via Gaboardi, fino al Borgo. Suggestiva e facile la discesa per la scalinata di Via dei Romani che, attraverso Ponte Lucchini, porta in via Abeiena e di qui direttamente in Corso Angelo Battelli.

I musei

Museo Archeologico e Paleontologico

Il Museo, istituito nel 1995 e ospitato nel Palazzo del Podestà (sec. XIV) raccoglie le testimonianze archeologiche e paleontologiche del Montefeltro orientale. Nelle otto sale dell'esposizione è possibile ripercorrere le tappe essenziali della storia antica del Montefeltro, dal periodo preistorico a quello romano. Un ampio spazio è dedicato alla città romana di Pitinum Pisaurense, abitata dalla fine del III secolo a.C. e ubicata a circa 1 Km dal centro del paese (i cui resti costituiscono oggi una delle aree archeologiche più importanti dell'intera provincia), che continuò a vivere ininterrottamente almeno fino al VI secolo d.C.

Museo della radio d'epoca

La collezione, ospitata all'interno di un affascinante salone dell'ex convento di San Francesco (sec. XIV), costituisce il secondo museo pubblico della radio d'epoca presente in Italia. Frutto della generosa donazione operata dal Sig. Carlo Chiuselli, la mostra contiene oltre 100 radio - prodotte in Italia, Germania, Inghilterra, Francia e Stati Uniti tra gli anni '20 e gli anni '60 del secolo scorso - tutte accuratamente restaurate e perfettamente funzionanti e una vasta serie di accessori quali altoparlanti, cuffie, microfoni e valvole.

Museo di archeologia industriale

Allestito nei sotterranei della Chiesa di Santa Chiara (sec. XIII), per gran parte dello spazio disponibile il museo ospita una serie di attrezzature perfettamente funzionanti che provengono da alcune officine meccaniche dei primi anni del secolo scorso, oltre a strumenti impiegati in attività artigianali e agricole.
Di particolare interesse sono alcuni motori a testa calda che una volta attivati offrono al visitatore l'esempio di un "laboratorio" industriale della prima ora.

 

Le chiese

Chiesa di S. Antonio

Mancano notizie sulla data di costuzione della Chiesa, ma dagli elementi architettonici del portale si può ritenere romanica. La Chiesa era dedicata a Ant'Antonio Abate, e sembra che vi era annessa una abbazia molto ricca e fiorente nel Medio Evo.

Chiesa di S. Francesco:

Chiesa di stile romanico-gotico che risale circa al sec. XIV. Annesso vi era un convento di frati francescani, anch'esso del sec. XIV, che ebbe periodi di intenso fulgore nei secoli scorsi. Le attuali condizioni non permettono di apprezzare la maestà di quella che era la più grande Chiesa della comunità.

Chiesa di S. Giuseppe

Possiede un bel portale gotico e all''interno, sull'altare, è conservata una Madonna cinquecentesca contornata da quattordici quadretti raffiguranti leposte del Rosario, le colonne dorate e i candelieri. Sede dell'antica confraternita di San Giuseppe,è ancora oggi officiata dagli abitanti del Castello.

Chiesa di S. Chiara

Chiesa risalente ai primi del '700, era la Chiesa dell'annesso convento delle Suore dell'Ordine delle Clarisse. La facciata presenta un portale in pietra stile barocco ed una inquadratura pure di pietradi un finestrone nella parte superioredella facciata. Ora che la Chiesa non è officiata, viene usata per convegni e mostre di pittura.

Chiesa di S. Michele

E' la chiesa parrocchiale di Macerata Feltria. La facciata è disadorna, l'interno ampio e spaziso, in stile neoclassico, con un'ampia cupola e quattro grandi colonne corinzie che la sostengono delimitando il vasto presbiterio, e creando ricchi giochi geometrici ornati di stucchi di un certo pregio. Nei pressi del presbiterio si ammira la più importante opera d'arte non solo della Chiesa di Macerata Feltria. Il crocefisso trecentesco. Opera di Carlo da Camerino, datato 1396.

 

Manifestazioni principali

A Tutta Salute - terzo week end di giugno

Il Carnevale dei Ragazzi - ultima domenica di Carnevale

Mostra dei Preziosi d’epoca - primo week end di agosto

Il Paese delle Meraviglie Mercatini di Natale

fonte: www.comune.maceratafeltria.pu.it - www.montefeltroturismo.it

Eventi Macerata Feltria

Domenica
10
Dicembre

Per visualizzare data e indicazioni degli eventi futuri devi prima effettuare il Login.
La visualizzazione è attiva solo per gli abbonati, se non lo sei abbonati
Monteprandone - Festa del patrono 2017

Cosa Sapere

MACERATA FELTRIA

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina