delle Marche

Uno degli aspetti turisticamente meno sfruttati delle Marche è costituito dagli alberi monumentali, vale a dire quelle piante secolari di cui si conosce o si può ricostruire l’età. L’autore di questo bel libro illustrato colma un vuoto di conoscenza segnalando gli alberi più antichi e più grandi delle Marche, tra i quali, per fare un esempio, spicca il pino del Castello Pallotta di Caldarola, piantato nel 1598.

Autore: Valido Capodarca

Genere: storia

Editore: Roberto Scocco, Macerata 2008

Devi effettuare il login per inviare commenti

Cosa Sapere

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina