Teatro Lauro Rossi

grandi interpreti e spettacoli sorprendenti per la stagione 2018/2019 di Macerata


da: Mar, 23. Ottobre 2018
 a: Mer, 24. Aprile 2019
Teatro Lauro Rossi
MACERATA, MC
0733.230735 - 233508
www.amatmarche.net
Mappa

Una importante stagione di spettacolo per il Teatro Lauro Rossi di Macerata. Il cartellone 2018/19 promosso dal Comune di Macerata con l’AMAT presenta undici titoli per diciannove appuntamenti, una proposta ricca e articolata con quanto di meglio presenta la scena nazionale. Ogni spettacolo è accompagnato da Gente di teatro, l’incontro pomeridiano del pubblico con i protagonisti e le compagnie per chiacchierare insieme delle scelte e delle emozioni provate. Importante anche il progetto Scuola di Platea per offrire alle scuole occasioni di preparazione al teatro e conoscenza degli spettacoli, un progetto a cui partecipano 100 studenti delle scuole superiori di Macerata. 

Apertura di stagione il 23 e 24 ottobre con Non mi hai più detto… ti amo!, una commedia con Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia ironica, intelligente, appassionante, cucita addosso ai due protagonisti, istrionici, esilaranti e straordinariamente affiatati diretti da Gabriele Pignotta. L’8 e 9 novembre il Teatro Lauro Rossi accoglie l’importante debutto in prima assoluta al termine di una residenza di allestimento di Aminta diretto da Antonio Latella, una delle più importanti figure teatrali italiane dal respiro internazionale.

Pesce d’Aprile in scena il 30 novembre e 1 dicembre è il racconto di un grande amore: un’esperienza di vita reale, toccante, intima e straordinaria, vissuta da un uomo e da una donna, interpretati da Cesare Bocci – che firma anche la regia - e Tiziana Foschi. Spazio alla danza il 16 e 17 gennaio con MM Contemporary Dance Company di Michele Merola, realtà di eccellenza della coreografia italiana più matura, con La sagra della primavera coreografia di Enrico Morelli e Bolero di Ravel coreografato da Michele Merola. Un Macbeth che si esprime in sardo e, come nella più pura tradizione elisabettiana interpretato da soli uomini, è l’originale progetto di Sardegna Teatro Macbettu di Alessandro Serra, regista e fondatore della compagnia Teatropersona in scena l’8 e 9 febbraio. Lo spettacolo, vincitore del prestigioso Premio Ubu 2017 e del Premio ANCT 2017, trasporta il dramma shakespeariano in una Sardegna arcaica e senza tempo, la lingua sarda non limita la fruizione ma trasforma in canto ciò che in italiano rischierebbe di scadere in letteratura. Un affascinante incontro fra due protagonisti assoluti del teatro italiano, Massimo Ranieri e Giancarlo Sepe, per la prima volta insieme, mettono in scena il 9 e 10 marzo uno dei testi teatrali tra i più noti e rappresentati di sempre, Il Gabbiano di Anton Cechov; un allestimento imponente, undici attori di ottimo livello recitativo per un nuovo e rivoluzionario adattamento di Giancarlo Sepe. Un must della Compagnia dell’Elfo, Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare diretto da Elio De Capitani, giunge a Macerata il 9 e 10 aprile. Un “sogno” che si ripete nel quale ritornano memorie, tracce e citazioni del passato, un successo ripreso e replicato per vent’anni. Il 23 e 24 aprile con Cuori scatenati, avremo una divertente e moderna commedia degli equivoci portata in scena da Sergio Muniz, Francesca Nunzi, Diego Ruiz e Maria Lauria.

Tre appuntamenti fuori abbonamento arricchiscono la stagione. Il 29 dicembre per le feste di fine anno il Moscow – Classical Russian Ballet, una delle compagnie di balletto russo di maggior prestigio con danzatori provenienti dalle più importanti Accademie quali il Bolshoi e la Vaganova, danza Lo Schiaccianoci, un’opera senza tempo di Marius Petipa sulle straordinarie musiche di Cajkovskij. Il 26 febbraio la scena è per Arlecchino servitore di due padroni di Carlo Goldoni nella rilettura proposta da Carlo Boso con, nel ruolo del protagonista, David Anzalone, un attore caratterizzato da “particolari capacità motorie”, come afferma lo stesso Boso. Poeti dell’assurdo, protagonisti di duetti ai limiti del nonsense dalla dirompente comicità, Flavia Mastrella e Antonio Rezza, personaggi anticonvenzionali e straordinari, portano in scena il 14 marzo Fratto X, un vero e proprio cavallo di battaglia del duo RezzaMastrella.

Monte San Giusto - Presepi artistici 2018

Cosa Sapere

MACERATA

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina