San Severino Blues Marche festival

11 concerti nei teatri e in club da novembre a maggio


da: Sab, 30. Novembre 2019
 a: Ven, 15. Maggio 2020
Luoghi vari
SAN SEVERINO MARCHE, MC
www.sanseverinoblues.com
Mappa

Charleston Gospel Choir, Nine Below Zero e Andy Timmons i nomi famosi che spiccano nel cartellone della XIV edizione invernale di San Severino Blues. Al Politeama di Tolentino le serate Club, comprensive di cena, con gli artisti black Charles Mack, Leburn Maddox, Elisha Blue, Noreda Graves e Tom Attah. Immancabili gli appuntamenti nel periodo natalizio con i cori gospel afroamericani statunitensi e il concerto di Capodanno con il talento Francesco Pìu in una rilettura originale di Robert Johnson.

Si annuncia una stagione più importante del solito quella che, dal 30 novembre 2019 al 15 maggio 2020, porta nei teatri di San Severino, Matelica, Pollenza, Corridonia e Tolentino nomi altisonanti come i Nine Below Zero e Andy Timmons, chitarristi straordinari con carriere al fianco di star mondiali, cori gospel originali americani, il tutto all’insegna della musica blues, gospel, soul, rock. Il 25 dicembre, il teatro Verdi di Pollenza ospiterà il sestetto Virginia Gospel Ensemble diretto da Earl Bynum, grande innovatore del genere, che tinge di sfumature jazz, e vincitore nel 2014 del premio “Stellar Awards” come Best Contemporary Gospel Choir. 

Il 26 al teatro Piermarini di Matelica arriva dalla Carolina del sud con le Gospel Voices Mildred Daniels, soprannominata “The Songbird” per le sue straordinarie doti vocali e interpretative. Il terzo e il più grosso evento natalizio è il 28 dicembre al teatro Feronia di San Severino Marche con il grande gruppo di 12 elementi The Charleston Gospel Choir, guidato da Tony Washington, inventore del moderno “Gospel & Rhythm”, tra i primi a introdurre contaminazioni da rhythm & blues, rap e funky. Il concerto di Capodanno, alle ore 17 del 1 gennaio, al teatro Lanzi di Corridonia è affidato alle corde e alla voce di Francesco Pìu: il grande talento presenta il nuovo disco “Crossing”, trasposizione ideale di brani leggendari di Robert Johnson nel Mediterraneo, colorati con percussioni africane e medio orientali, corde arabe e greche, elettronica e suoni ancestrali della Sardegna. 

Le due star della stagione sono indubbiamente i Nine Below Zero e Andy Timmons. Anche la storica british blues band dei Nine Below Zero presenterà un nuovo disco, “Avalanche”, il 15 febbraio al teatro Piermarini di Matelica, un lavoro ispirato dalla performance live a Glastonbury 2016 e dal precedente disco di cover. Il chitarrista rock fusion americano Andy Timmons, famoso per le sue partecipazioni al G4 con Steve Vai, Joe Satriani e Paul Gilbert, chiuderà la rassegna il 15 maggio al teatro Feronia di San Severino Marche. Una parte importante del cartellone si svolgerà in Club, l’apprezzatissima serata cena e concerto. Ben cinque appuntamenti con tutti artisti black, all’insegna di soul, blues e rock, ospitati dal Politeama, il teatro polivalente di Tolentino. Il 30 novembre inaugura il Club Charles Mack, il bassista di Koko Taylor, Lucky Peterson, James Cotton. Il 25 gennaio sarà la volta di Leburn Maddox, il grande chitarrista che ha suonato per James Brown, George Clinton, Chaka Khan, Patti Labelle, Kool & The Gang, Chic, John Lee Hooker. Il 22 febbraio il palco del Club è per Elisha Blue, chitarrista di Philadelphia con una forte impronta blues. Ha suonato ed inciso dischi con Carey e Lurrie Bell e con altri mitici artisti come Buddy Guy e Junior Wells. Il 28 marzo arriva Noreda Graves, voce solista dell’Harlem Gospel Choir e del coro di Anthony Morgan, una delle più belle voci femminili soul d’America in una serata con repertorio blues, funk e r&b. 

Il 18 aprile chiude le serate Club l’artista inglese Tom Attah, profondo conoscitore di blues e delle musiche popolari che insegna all’università ma anche grande performer e trascinatore dal vivo.

 

Direzione artistica Mauro Binci

Morrovalle - Natale 2019
Montecosaro - Concerto di Natale 19

Cosa Sapere

SAN SEVERINO MARCHE

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina