50^ Stagione lirica di tradizione

gli appuntamenti di dicembre e gennaio al Teatro Pergolesi di Jesi


da: Ven, 1. Dicembre 2017
 a: Ven, 26. Gennaio 2018
Teatro Pergolesi
JESI, AN
www.operaanconajesi.it
Mappa

Un soprano che canta sui pattini, già campionessa italiana di pattinaggio artistico, un tenore che suona la chitarra, un direttore d’opera che canta anche nel ruolo di basso protagonista, una acrobata aerea, un clown, un acrobata musico alle tastiere e percussioni che firma anche la regia. È Caffè Bach, CircOpera da camera in un atto di Giacomo Costantini con musiche di Franca Bettoli, Andrea Cappelli e Stefano Carloni dalla Cantata del caffè di Johann Sebastian Bach, che debutta in prima rappresentazione assoluta al Teatro Pergolesi di Jesi quale appuntamento inaugurale della 50^ Stagione Lirica di Tradizione. L’appuntamento, fuori abbonamento, è venerdì 1 dicembre (ore 18.30 e ore 21.30) e domenica 3 dicembre (ore 15.30 e ore 18.30). Dirige Andreas Gies, regia e scene sono di Giacomo Costantini per un nuovo allestimento e una nuova produzione della Fondazione Pergolesi Spontini in collaborazione con il Circo El Grito. Cantano il soprano Sabrina Cortese (la Figlia), il tenore Antonio Garès (il Presentatore), il basso Andreas Gies (il Padre), in scena gli acrobati Giacomo Costantini, Fabiana Ruiz Diaz e Andrea Farnetani. Al violino Lara Perticari, al violoncello Valentina Verzola, alla fisarmonica Carlo Sampaolesi. L’opera unisce le componenti strutturali del melodramma con quelle del circo: tre compositori lavorano su musiche di Bach con un soggetto che intreccia la vicenda cantata con i numeri acrobatici, tre cantanti - di cui uno assume anche il ruolo di direttore, tre strumentisti che agiscono sulla scena, tre artisti circensi che sono anche musicisti. Insieme costruiscono un’opera nuova che ha radici antiche.

Rigoletto di Giuseppe Verdi va in scena venerdì 12 gennaio alle ore 20,30 con replica domenica 14 gennaio alle ore 16. L’opera è nuovo allestimento della Fondazione Pergolesi Spontini in coproduzione con i Teatri di OperaLombardia: Teatro Fraschini di Pavia, Teatro Grande di Brescia, Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro Sociale di Como –Teatro Donizetti di Bergamo. Il nuovo allestimento ideato da Elena Barbalich (scene e costumi Tommaso Lagattolla) sarà ambientato in un Cinquecento reinterpretato, un mondo evocativo con una raffinata messa in scena, astratta e illusoria. Sul podio dell’Orchestra Sinfonica “G. Rossini” è Pietro Rizzo. Il cast vocale è formato da voci di grande esperienza e da giovani tra i più interessanti e apprezzati del panorama nazionale ed internazionale: Angelo Veccia, Francesco Landolfi (Rigoletto), Claudia Pavone, Lucrezia Drei, (Gilda), Matteo Falcier, Marco Ciaponi (Duca di Mantova).

Si prosegue venerdì 26 gennaio alle ore 20.30 e domenica 28 gennaio alle ore 16 con anteprima giovani mercoledì 24 gennaio alle ore 16 in scena il dittico che offre l’autentica Kaffeekantate - Cantata del caffè di Picander con musica di Johann Sebastian Bach, e Bach Haus opera in un atto di Vincenzo De Vivo con musica di Michele Dall’Ongaro, in un nuovo allestimento della Fondazione Pergolesi Spontini diretto da Federico Amendola con la regia di Alfonso Antoniozzi, le scene di Dario Gessati, i costumi di Gianluca Falaschi. D’eccezione il cast, che unisce interpreti amati dal grande pubblico per la loro carriera internazionale: Valeria Esposito, Alfonso Antoniozzi e Chris Merritt, leggendario tenore rossiniano, qui in vesti di Impresario veneto del XVIII secolo.

Monte San Giusto Presepi 2017

Cosa Sapere

JESI

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina