Mugellini Festival

2^ edizione. Omaggio al grande musicista marchigiano


da: Sab, 9. Settembre 2017
 a: Sab, 25. Novembre 2017
Luoghi vari
POTENZA PICENA, MC
www.mugellinifestival.it
Mappa

L’ottobre musicale di Potenza Picena torna a tingersi dei colori del Mugellini Festival. L’iniziativa, organizzata dall’Associazione Centro Culturale in collaborazione con il Comune di Potenza Picena, è quest’anno patrocinata dal Consolato Onorario della Federazione Russa in Ancona.

Presso la suggestiva cornice della Cappella della Congrega dei contadini, apre ufficialmente il Festival domenica 1 alle 17.30 la pianista russa Sof’ja Gulyak, tra le più affermate artiste della sua generazione, vincitrice del primo premio e medaglia d'oro al Concorso Internazionale di Leeds. Finissima interprete, in particolare del repertorio russo tra fine Ottocento e inizio Novecento, la Gulyak omaggerà questa nuova edizione con un programma che del multiforme e travagliato avvio del secolo scorso è una perfetta introduzione. Muzio Clementi è tutt’oggi tra i classici ancora più studiati in Russia; avremo quindi occasione per riascoltare un maestro italiano del Settecento che poco aveva da invidiare a certo sonatismo di Mozart o del primo Beethoven, oggi ingiustamente dimenticato nelle sale da concerto, anche italiane. Le rivisitazioni bachiane di Ferruccio Busoni non sono altro se non un coltissimo omaggio del Novecento a un passato, rispettato e riletto in una chiave nuova, desiderosa di viverlo alla luce della modernità novecentesca. La Valse di Maurice Ravel infine e la sesta Sonata di Sergej Prokof’ev sono esempi magistrali dello sconvolgimento (non solo storico, ma linguistico pure) cui andò incontro l’Europa, con l’inizio del secolo. 

Largo alle promesse del territorio per il “Progetto giovani”. Domenica 15 ottobre alle ore 17.30 presso il Teatro Mugellini si esibirà l’anconetana Martina Giordani, classe ’93, giovanissima pianista che già a 14 anni ha debuttato per la Società dei Concerti di Milano e a 15 con l’Orchestra Filarmonica Marchigiana. Anche con lei ritroviamo il grande classicismo viennese, nelle Variazioni in fa minore di Franz Joseph Haydn e nella Sonata Les Adieux di Ludwig van Beethoven, nell’interessante dialogo con lo sperimentalismo coloristico da Sergej Rachmaninov, racchiuso nei suoi Études-Tableaux op. 33, tra gli ultimi grandi affreschi della Russia zarista pre-rivoluzionaria. 

Domenica 29 la chiusura del Festival è quest’anno affidata all’incontro tra il pianoforte di Lorenzo Di Bella (anima della rassegna insieme a Mauro Mazziero) e il Mugellini Ensemble di neo-formazione, con elementi provenienti dall’Orchestra Filarmonica Marchigiana. L’inedito ensemble sceglie di affiancare Robert Schumann (con il celebre Quartetto Op.47) allo stesso Bruno Mugellini, nell’offrire come omaggio al pubblico del MuFe il raro Quintetto per pianoforte ed archi del maestro potentino. Sempre domenica 29 la cappella della congrega dei Contadini sarà scenario anche di un altro prezioso appuntamento del festival. In collaborazione con la Peaktime di Alvin Crescini, per lo spazio de “Gli amici del MuFe” il Festival aprirà le porte a tutti i ragazzi partecipanti all’iniziativa “Music Gallery” per un seminario tenuto da Mogol. 

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito. Per prenotazioni e informazioni, è possibile consultare il sito www.mugellinifestival.it o telefonare al numero 0733.1776765.

 

 

15 Domenica 

MUGELLINI FESTIVAL Spazio Giovani

Martina Giordani (pianoforte) , musiche di 

Haydn, Beethoven, Rachmaninov

POTENZA PICENA (MC) Teatro Mugellini 

ore 17.30 www.mugellinifestival.it

 

29 Domenica

MUGELLINI FESTIVAL Concerto di chiusura

Lorenzo Di Bella (pianoforte) e Mugellini Ensemble

(archi), musiche di Schumann e Mugellini

POTENZA PICENA (MC) Cappella dei Contadini

 

ore 17.30 www.mugellinifestival.it

 

Cosa Sapere

POTENZA PICENA

Cosa Vedere

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina