La stagione dei grandi nomi

tra febbraio e inizio marzo Fermo accoglie musicisti di livello internazionale


da: Ven, 1. Febbraio 2019
 a: Dom, 10. Marzo 2019
FERMO, FM
347.6529970
Mappa

L’intenso febbraio musicale fermano inizia venerdì 1 con un concerto sinfonico al Teatro dell’Aquila alle ore 21. Un appuntamento speciale per l’inaugurazione dell’Anno Accademico del Conservatorio Statale di Musica “G.B.Pergolesi”. Si esibirà l’Orchestra Sinfonica del Pergolesi, al gran completo con insegnanti e ragazzi fianco a fianco sul palco del Teatro cittadino per solennizzare questa ricorrenza e far apprezzare alla cittadinanza le peculiarità di questa Scuola di Alto Perfezionamento Musicale.

Domenica 3 alle ore 17 i concerti riprendono nella sede dell’Auditorium “Billè” con un atteso e graditissimo ritorno, l’arpista Davide Burani. “Capricci d’opera” il titolo della sua performance che accompagnerà il pubblico attraverso le più belle arie delle opere del grande repertorio, prima illustrate dalla simpatica vèrve dell’esecutore che poi le eseguirà con la sua ben nota maestria. Dal Preludio de “La Traviata” a “Una furtiva Lagrima”, da l’intermezzo della Cavalleria Rusticana alla Barcarola di Offenbach, al meglio di Verdi. 

Ancora un artista ai vertici del concertismo mondiale sarà di scena domenica 17 febbraio. Si tratta del pianista Alexander Ullman che ha vinto in prestigioso Concorso Internazionale “Franz Liszt” di Utrecht. Haydn, Beethoven, Liszt e Schubert gli autori in programma per un concerto che galvanizzerà il pubblico e che concluderà con due Rapsodie ungheresi, una di Schubert e una di Liszt. Ullman si esibisce regolarmente in tutto il mondo. Nel corso dell'ultimo anno si è esibito alla Wigmore Hall, ha tenuto recital alla Perth Concert Hall, per le stagioni concertistiche a Nottingham e per l’Arts Oxford International Piano e ha inoltre debuttato con la Royal Philharmonic Orchestra e la Manchester. Ha effettuato tournée in Argentina, Colombia e Cina e partecipato al Festival Chopin di Maiorca. Alexander ha tenuto concerti in tutta Europa, Asia e America. 

Domenica 24 alle ore 17 ancora un appuntamento sinfonico al Teatro dell’Aquila. L’Orchestra Filarmonica Marchigiana farà da cornice ad un solista d’eccezione, l’oboista Francesco Di Rosa, grandissimo artista conterraneo applaudito in tutto il mondo. Da anni non si esibiva a Fermo e questo concerto sarà un momento davvero speciale. Considerato dal pubblico e dalla critica come uno dei migliori oboisti della sua generazione, Francesco Di Rosa è nato a Montegranaro nel 1967. Dal 1995 al 2008 è stato Primo Oboe Solista nell'Orchestra del Teatro alla Scala. Attualmente è Primo Oboe dell'Orchestra dell'Accademia nazionale di Santa Cecilia. Ha suonato nelle sale da concerto più prestigiose del mondo, diretto dai più grandi direttori quali Abbado, Giulini, Muti, Chailly, Gatti, Boulez, Barenboim, Sawallisch, Pretre, Pappano, Maazel, Metha, Gergiev, Chung. 

Domenica 10 marzo un altro grande artista conterraneo sarà protagonista di un recital di pianoforte al Teatro dell’Aquila (ore 17). Si tratta del pianista Romano Pallottini nato a Fermo, diplomato al Conservatorio di Pesaro per poi studiare alla prestigiosa "Accademia Pianistica" di Imola con Lazar Berman, Alaxander Lonquich et Boris Petrushansky. Nel 1993 si stabilisce in Francia dove suona nelle piú importanti istituzioni e festivals, in recital, musica da camera e come solista con orchestra. Dopo esser stato pianista per il Balletto dell'Opera di Parigi, ottiene nel 1998 il CA di pedagogia al CNSM e dal 2002 insegna pianoforte principale al Conservatoire National Supérieur de Musique di Parigi. Ha firmato una collaborazione di tre anni con la Cina per tournées di concerti e Masterclasses.

Altri Eventi Consigliati

Cosa Sapere

FERMO

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina