Dentro il cielo compare un’isola

Le arti povere in Italia fra disegno e fotografia (1963 –1980). A cura di Andrea Bruciati


da: Sab, 21. Luglio 2018
 a: Dom, 4. Novembre 2018
da lunedì a domenica 9,30-13 e 15,30-19,30
Palazzo Bisaccioni, centro storico
JESI, AN
0731.207523
www.fondazionecrj.it
Mappa

La Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, nella sede del rinascimentale Palazzo Bisaccioni nel centro storico di Jesi, continua la sua attività espositiva e, dopo la mostra della passata stagione sull’arte concettuale, presenta l’esposizione Dentro il cielo compare un’isola, dedicata al disegno e alla fotografia nell’arte povera, strada tutta italiana che ha portato anch’essa a un esito concettuale dalla forte componente emotiva.

Trentadue autori per raccontare da un particolare punto di vista, quello della grafica e della fotografia, un movimento artistico italiano che ha avuto, per fortuna critica e di mercato, un’eco internazionale negli ultimi 50 anni: l’Arte Povera. Era dai tempi del Futurismo che l’arte italiana non fuoriusciva dai confini nazionali provocando una risonanza culturale che investì tutti i paesi occidentali, così l’Arte Povera prima e la Transavanguardia poi, hanno segnato un profondo mutamento nel linguaggio artistico che influirà sullo sviluppo delle correnti artistiche a venire.

Le opere in mostra, disegni e fotografie realizzati in poco più di un decennio, dal 1963 al 1980, rappresentano un atto di ribellione nei confronti di una società abbagliata dal boom economico e permeata dal consumismo: attraverso la ricerca, la sperimentazione e l’uso di media poveri, ma dalla forte connotazione comunicazionale artisti come Alighiero Boetti p Vincenzo Agnetti, mirano al recupero dell’azione, del contingente, dell’archetipo come sola possibilità d’arte.

Altri Eventi Consigliati

Monte San Martino - Saperi e sapori 2018

Cosa Sapere

JESI

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina