Monumenti (116)

Nel corso del XIII secolo, complice anche la floridezza economica diffusa a Fabriano grazie al commercio della carta, si svilupparono nel nucleo storico della cittadina cantieri architettonici e pittorici di fondamentale importanza. Palazzo del Podestà. Monumento di forte suggestione, è definito uno dei più alti esempi di stile gotico nelle…
E' situato nel centro storico e possiede un portale del Cinquecento ed una graziosa corte. Il palazzo venne costruito da Ippolito della Rovere, marchese di San Lorenzo in Campo e si ricorda per essere stato scelto come dimora per gli ultimi anni dall'ultima duchessa di Urbino Livia della Rovere. La…
Fu ristrutturato nella seconda metà dell’Ottocento in seguito all’abbattimento della Chiesa di S. Francesco dei Minori Francescani Conventuali e del monastero attiguo (sec. XIV), che sorgevano nell’attuale Piazza Gramsci. Il loggiato conserva nel pennacchio del terzo arco un frammento di affresco, che apparteneva forse ad un altare, raffigurante il tetto…
Eleganza sopravvissuta attraverso i secoli, marmo dell'Imetto, colonne corinzie. Queste le caratteristiche di un'opera che di buon grado rappresenta Ancona e il suo passato romano. Realizzato nel 115 d.c. da Apollodoro di Damasco in onore di Traiano, grande fautore della rinascita del porto di Ancona, in passato era ornato con…
Vigila sugli anconetani da cinque secoli, silenziosa e imponente. Fortezza Sangallo, conosciuta come la "Cittadella": un esempio mirabile di fortificazione che dal punto più alto della città scendeva fino al mare. Collocata su uno dei punti più alti della città storica la fortezza è testimonianza del passaggio dal concetto quattrocentesco…
Se cercate questa piazza chiedete di piazza "del Papa", per via dell'imponente statua di Clemente XII, che vigila e accoglie in quello che a pieno titolo può essere considerato il "salotto cittadino", una bellissima piazza accogliente e ricca di storia Piazza del Plebiscito (altrimenti detta "del Papa") è l'accogliente salotto…
Palazzo Camerata è situato sull'antica via di San Pietro, oggi via Fanti. Di originario impianto cinquecentesco, fu rinnovato nel Settecento senza subire particolari trasformazioni. Al piano terreno sono ancora aprezzabili vari elementi decorativi (portalini in pietra e altre strutture). La facciata, incompiuta, è caratterizzata da un severo portale bugnato in…
Il Polittico di Montefalcone, dipinto tra il 1475 e il 1480, proviene dalla chiesa di S.Giovanni Battista. É attualmente esposto presso il Museo di Palazzi Felici. L'opera riveste una particolare importanza nel corpus delle opere di Pietro Alamanno, allievo di Carlo Crivelli, non solo per i valori stilistici ed iconografici,…
Imponente opera che ancora oggi saluta l'ingresso al centro cittadino, forme barocche e una singolare doppia faccia le sue caratteristiche più accentuate. Così Porta Pia si presenta a chi la osserva. Realizzata tra il 1787 e il 1789. Successivamente alla costruzione del Lazzaretto, Porta Pia rappresentava un entrata monumentale alla…
Nello specchio d'acqua del porto, unita alla terraferma da un ponticello, sorge la Mole Vanvitelliana dove si dice che anche il Casanova sostò, intento a fantasticare sulla possibilità di sedurre fantesche e vivandiere In una posizione strategica e suggestiva, nell'area portuale al di fuori delle vecchie mura della città antica,…
Casa San Venanzo, oggi meglio conosciuta come Villa Zara, era una vecchia capellanìa diroccata, dedicata al Santo, con attiguo alloggio del prete. Nel 1873, Arturo Galletti (1843-1912), figlio del famoso Generale garibaldino, Bartolomeo Galletti (1812-1887), acquistò la casa, insieme a duecento ettari di terreno, dal Governo italiano che l’aveva confiscata…
Il Parco Colle Celeste è un un'ampia area delle proprietà di Gaspare Spontini che il maestro volle destinare alla realizzazione di un giardino per il pubblico passeggio in omaggio a sua moglie Celeste. I lavori per la sua realizzazione iniziarono nel 1846 su progetto dell'architetto Ciriaco Santini e dietro i…
Pagina 6 di 8

Cosa Sapere

Libri & Cultura

  • Il volume, finora inedito, raccoglie oltre 250 trascrizioni di sogni di Dolores Prato, l’autrice di Giù la piazza non c’è…
    Leggi tutto...
  • La ricostruzione 1944-1957. La ricognizione dell’autore sullo sviluppo urbanistico e architettonico di Pesaro tocca un periodo difficile della vita della…
    Leggi tutto...
  • Un misterioso omicidio sconvolge la vita tranquilla di Camerino, dove viene ritrovato il cadavere di uno sconosciuto. Ancora una volta…
    Leggi tutto...
  • La chiesa di San Giacomo a Pesaro Il volume racconta la storia delle due chiese di S. Giacomo che danno il nome a uno dei quartieri della…
  • scavi e ricerche nell'area del Tempio della Salus Augusta
    Leggi tutto...
Vai all'inizio della pagina