Monumenti (114)

Il cimitero sorge sulle pendici del colle San Bartolo. L’uso cimiteriale dell’area (6.700 mq circa) risale al 1695, quando la comunità ebraica di Pesaro lo acquisisce dopo una permuta con il podere a Pantano che ospitava il cimitero precedente. Fino a metà novecento lo spazio appariva come una scoscesa pendice…
La piazza è delimitata sui quattro lati dalla sede delle Poste e dai palazzi Ducale, Baviera e Comunale. Al centro sorge la fontana ripristinata fedelmente nel 1960 su quella secentesca, distrutta nel 1944.La piazza è situata all'incrocio del cardo (via San Francesco e corso XI Settembre) - coincidente con la…
Dal 1995 il palazzo è sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro che ne ha curato il restauro. Fatto costruire dalla nobile famiglia pesarese dei Montani con diversi interventi tra il XVI e il XIX secolo, l’edificio è arricchito al piano nobile da decorazioni e pitture della scuola di…
Il 30 aprile1674 ebbero inizio gli scavi per gettare le fondamenta del grandioso edificio dei Conti di Carpegna. Fino allora i Conti e le loro famiglie avevano sempre abitato nella vecchia Rocca, un castello fortificato di cui oggi non rimane più traccia, posto su uno sperone roccioso al disopra dell'attuale…
Il nucleo storico di Monte Grimano si è formato intorno all' antica torre che sorgeva proprio al centro delle mura fortificate. Ricostruita certamente nel secolo XV in stile romanico, fu più volte consolidata ma in parte manomessa. Già nel 1600 era stata incappucciata con una strana cupola, a giudicare dal…
Per la sua storia e la natura del suo territorio, l’abitato del Comune di Borgo Pace è distribuito in numerose frazioni e agglomerati rurali che ebbero spesso origine dai castelli medievali in cui si erano rifugiati gli abitanti. Visitando questi antichi insediamenti immersi nel verde della montagna appenninica, è facile…
Sorge sulla collina che domina la confluenza del Candigliano col Biscubio, sulla quale sono documentati insediamenti di epoca pre-Romana. Nel corso del Medioevo su quello stesso sito venne edificato il castrum di Piobbico: esso a partire dal XIII secolo fu progressivamente occupato dalla famiglia Brancaleoni, che vi stabilì la propria…
Porta Gemina o Romana (secolo I a.C.) La costruzione risale al I secolo a.C.; la porta binata presenta due ingressi gemelli che riproducono in modo perfetto l'arco di trionfo romano. All'interno dei pilastri si scorgono i solchi di scorrimento dei cancelli a saracinesca che la chiudevano di notte o in…
Il forte sorge a difesa della sponda sinistra del fiume Castellano, in epoca preromana e romana era un baluardo che sbarrava l'accesso al ponte. Accanto ad esso sorgevano le terme, dove giungevano le acque salutari di Castel Trosino, mediante un acquedotto di cui restano le tracce. Distrutto e ricostruito più…
Così G. Allevi nel 1800 scriveva nel suo volume A zonzo per Offida: "Alto, quadrato, imponente, all’angolo nord-est di Offida, si alzava un torrione costruito tra il secondo e il decimoterzo secolo, com’ebbi a leggere in una pietra adesso andata perduta. Lo girava in cima un ordine di caditoie, su…
Ubicata nell’omonima contrada, la fonte del Piano, di proprietà comunale, è un serbatoio di accumulo d’acqua utilizzato in passato per l’abbeveraggio del bestiame. Il manufatto consiste di una grande vasca di tenuta delle dimensioni di metri 3,50 x 6,60, completamente realizzata in mattoni, con murature perimetrali dello spessore di circa…
Entrando nell’incasato per la Porta di Levante, e salendo per via Cimicone, oppure dalla Piazza Umberto I e percorrendo via Aiella, si raggiunge la casa all’attuale nr. 61 di via Donna Orgilla, del XV secolo, che conserva la grondaia originaria e resti di due ghiere in laterizio, una delle quali…
Pagina 4 di 8
Monteprandone - Festa del patrono 2017

Cosa Sapere

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina