Chiese (109)

Secondo quanto afferma una diffusa tradizione, verso la metà del XV secolo, una colonia di Illirici attraversò l’Adriatico per sfuggire all’invasione dei Turchi o alla peste e, dopo essere approdati a Numana e Portonovo, giunse al Poggio e nel territorio di Camerano, dove si stabilì nella contrada Gradina, presso la…
La tradizione storica racconta che questa piccola chiesa fu costruita dalla Comunità di Camerano quale rendimento di grazie alla Beatissima Vergine Maria per aver liberato il paese dalla peste nel 1424. Essendosi molto deteriorata la primitiva chiesa, ne è stata ricostruita una nuova nel 1872, di fronte, a destra della…
L'Abbazia romanica di Santa Maria delle Moie fu fondata probabilmente all'inizio delll'XI sec. dalla famiglia Attoni-Alberoni-Gozoni come monastero privato. L'abbazia si trovava in una pianura nei pressi di un'antica zona paludosa che si estendeva lungo l'Esino chiamata molie da cui derivò il nome: in un documento del 1219 viene infatti…
La chiesa settecentesca di Santo Stefano Protomartire si presenta con una deliziosa facciata ad intonaco, nell'alternanza di bianco e di giallo per le strutture ed i tamponamenti. La facciata, alta e stretta, anticipa la forma interna della chiesa ad aula. Secondo i canoni tipici del Settecento, il fronte è distinto…
L'esistenza di una chiesa di Santa Maria è attestata nel 1290, ma un secolo dopo l’edificio è ormai molto deteriorato e viene demolito. In seguito a ciò il 29 marzo 1512 il pievano di San Gaudenzio affida l’incarico di ricostruire la chiesa sul luogo del precedente edificio, dove sorge tutt’oggi.…
Per comodità del popolo della contrada omonima, secondo una lapide che era posta all’ingresso, nell’aprile del 1587 venne costruita la chiesa di Sant’Amico che è dedicata ai Santi Simone e Giuda. Nei secoli XV, XVI e XVII la contrada era riportata nei catasti e in vari documenti con la dizione…
La chiesa principale di San Gaudenzio, che reca la data 1763 iscritta sul portale, sorge quasi a ridosso delle mura castellane ed è lambita dal camminamento detto “la Scarpa”. Il grande edificio è l’elemento architettonico più importante del nucleo fortificato: un bell’esempio di architettura religiosa marchigiana della seconda metà del…
Della Chiesa della SS. Annunziata, edificata all’esterno della cinta muraria, non si conosce la data esatta della sua edificazione, ma era sicuramente ultimata il 4 maggio 1670 quando vi venne celebrata la prima messa. Nell’ultimo periodo è stata meglio conosciuta come Chiesa di “Santa Teleucania” dopo che, dal 1836, come…
 All’interno del tessuto edilizio storico di Morro d’Alba, posta quasi all’inizio del borgo in direzione di Jesi, sorge la piccola chiesa costruita, nella prima metà del 1600, dalla Confraternita del SS. Sacramento che da essa prende il nome. Tale Confraternita, già istituita presso l’altare maggiore della Chiesa parrocchiale di San…
 Nel 1487 il Capitolo di S. Giovanni in Laterano autorizzò l’autorità comunale di Morro e la Confraternita di S. Benedetto a costruire una chiesa o una cappella su un’area di sua proprietà, lungo il borgo, poco lontano dal castello. Nel 1512 era già edificata e, per quella concessione, ancora oggi…
La chiesa già esisteva nel 1251. Fino al 1560 i rettori erano nominati dagli abati del monastero camaldolese della Santissima Trinità di Frontale prima e di quello di Valdicastro successivamente. Nei primi anni del XVIII sec. fu completamente ricostruita. Fu conservata soltanto la cappella dove era posta la statua del…
Chiesa collegiata SS. Annunziata: Situata nella parte alta del paese, venne ricostruita a partire dal 1779 su progetto dell’architetto domenicano Pietro Belli, che ideò la chiesa di San Domenico di Ancona. La chiesa, a croce latina, fu realizzata in un sobrio ma elegante stile neoclassico con alcuni elementi barocchi al…
Pagina 6 di 7

Cosa Sapere

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina