I luoghi e la storia (82)

Meno conosciuta dell’occupazione delle Marche e della Romagna da parte di Cesare Borgia, la signoria di Francesco Sforza sulla nostra regione, che si colloca tra il 1443 e il 1446 (più di mezzo secolo prima di quella del duca Valentino), ne costituisce in realtà la “prova generale”. Entrambe le dominazioni…
Nell’età della Restaurazione, dopo il turbolento periodo napoleonico, si sono susseguiti ben due papi marchigiani: Leone XII, originario di Genga, e Pio VIII, nativo di Cingoli. Non molti anni più tardi sarebbe asceso al soglio di Pietro il senigalliese Pio IX. Un numero statisticamente così alto di pontefici provenienti da…
Poche sono le storie di città marchigiane caratterizzate in modo altrettanto decisivo da una produzione locale, come quella della carta di Fabriano. Benché i documenti pervenutici non ci consentano di definire con esattezza gli inizi di questa particolare fabbricazione, disponiamo dei primi riferimenti certi sull’esistenza della Corporazione dei Cartai per…
Oltre duecento anni sono passati da quell’anno 1817 in cui scoccò, nel Maceratese, la prima scintilla del Risorgimento. Il governo napoleonico era terminato nelle Marche pochi anni prima e con la battaglia della Rancia, combattuta presso Tolentino il 2-3 maggio 1815, Gioacchino Murat re di Napoli, era stato sconfitto per…
Nei pressi di Sassoferrato, nell’anno 295 a.C., si combatté una battaglia decisiva per la storia d’Italia, la battaglia del Sentino, detta anche “delle nazioni” per i tanti popoli italici che vi presero parte. Lo scontro armato, che avvenne nel contesto della Terza guerra sannitica, vide contrapposti da una parte i…
La storia di Ancona ha conosciuto fasi alterne di espansione e declino. Uno dei momenti che hanno segnato la ripresa della città dopo un lungo periodo di decadenza fu la concessione del porto franco da parte di Clemente XII nel 1732. Da allora ebbe inizio per Ancona un periodo di…
Con la morte senza eredi all’età di 83 anni del duca Francesco Maria II Della Rovere, avvenuta a Casteldurante (Urbania) il 28 aprile 1631, cessava di esistere il Ducato di Urbino, piccolo ma glorioso stato che si estendeva a cavallo dell’Appennino umbromarchigiano tra Gubbio, la stessa Urbino, il Montefeltro e…
L’Ornamento marmoreo che riveste la Santa Casa di Loreto racchiude uno dei luoghi più venerati del mondo cattolico ed è in sé stesso una delle massime espressioni della scultura del XVI secolo in Italia. Tra i capolavori presenti nel santuario lauretano, esso è considerato il più importante, per grandiosità di…
La città di Tolentino è strettamente associata a due importanti eventi del periodo napoleonico: la sottoscrizione del trattato di pace tra Napoleone Bonaparte e i rappresentanti di papa Pio VI Braschi che sanciva la cessione delle Marche e dell’Umbria alla Repubblica Francese (1797) e la battaglia della Rancia che si…
la presa di Ancona e la fine dello Stato pontificio nelle Marche
Il comune di Servigliano, situato lungo la media Valle del Tenna, nel Fermano, ha una lunga sto-ria che risale all’età romana, quando, intorno al 30 a.C. Ottaviano Augusto assegnò queste terre ai suoi veterani facendo sorgere nelle vicinanze la nuova città di Falerio Picenus (Piane di Falerone). Alcuni resti di…
Tra i tanti fatti di sangue che hanno costellato il Cinquecento nelle Marche e in Italia, la cosiddetta “strage di Senigallia” è uno dei più noti, grazie ai resoconti, dettagliati e impressionanti, di Niccolò Machiavelli e di Francesco Guicciardini. Il primo vi fece riferimento nel suo celeberrimo trattato Il Principe…
Pagina 1 di 6
Francavilla - San Rocco 2018
Sant'Elpidio a Mare - Organistica 2018

Cosa Sapere

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina