Login / Registrazione

Home Fermo

EMAIL Stampa

Fermo
Sito web:
http://www.fermo.net
Via:
Via Mazzini, 4
Cap:
63900
Città:
FERMO
Provincia:
FM
Mappa

Descrizione

La vocazione di Fermo, per la sua storia di città di studi e per la sua tradizione di centro di scambi culturali sull'Adriatico, è da sempre quella all'accoglienza e all'ospitalità. Gli strumenti di cui la Città dispone per continuare a rispondere a questa vocazione sono molteplici e si sono consolidati ed affinati nel tempo. In primo luogo, la cultura. Fermo, infatti, conserva un impianto urbano rinascimentale intatto, che dalla principale Piazza del Popolo -tra le più belle delle Marche- è godibile attraverso una serie di itinerari costellati di chiese, palazzi nobiliari, cortili e portali artistici; offre una Pinacoteca ricca di tavole tardogotiche e celebre per la famosa Adorazione dei Pastori di P.P. Rubens; ospita una Biblioteca tra le più note in Italia per il suo patrimonio librario antico, il cui cuore -la secentesca Sala del Mappamondo- è il vanto cittadino; custodisce nel sottosuolo un complesso di Cisterne Romane di epoca augustea tra i più importanti al mondo, la cui visita è imprescindibile per chiunque giunga in Città anche per poche ore.

Arricchiscono l'offerta museale cittadina il Museo Diocesano, annesso alla splendida Cattedrale dalla facciata gotica, che conserva tra altri pezzi di eccellenza la casula di Thomas Becket; la Sezione Archeologica Picena, che testimonia compiutamente attraverso manufatti bronzei unici per tipologia una delle grandi civiltà italiche preromane; l'Oratorio di Santa Monica, con un ciclo di affreschi tardo gotici tra i più apprezzati delle Marche; i Musei Scientifici ubica- ti presso l'ottocentesca Villa Vitali immersa nel verde del parco cittadino, dove è allestito l'unico museo di materia artica d'Italia, intitolato all'esploratore polare Silvio Zavatti, sono conservate le collezioni ornitologi- che del sec. XIX "Tommaso Salvatori", è esposta la meteorite caduta sulla città di Fermo nel 1996, ritenuta dal C.N.R. una delle più scientificamente rappresentative tra quelle conosciute e sono visitabili due pregevoli collezioni di macchine fotografiche antiche e di pipe storiche.

Un posto d'eccellenza merita, nel- l'offerta culturale fermana, il settecentesco Teatro Comunale dell'Aquila, tra i più belli e più gran- di delle Marche: un ambiente prestigioso, ancora impreziosito dai fondali storici del Sanquirico e dall'affresco centrale opera di Cochetti; oltre a rappresentare uno dei beni culturali più apprezzati della Città, vi si svolgono importanti stagioni di spettacolo, da quella lirica, alla sinfonica, a quella di prosa, secondo una tradizione plurisecolare che ha visto le sue scene calcate dai più grandi nomi dello spettacolo internazionale. Altro punto di forza di Fermo e delle sue frazioni è il paesaggio. Arroccata attorno al colle del Girifalco, il cui parco ospita piante centenarie e costituisce una delle più belle terrazze panoramiche della costa marchigiana, la Città ha per proprie quinte naturali, da un lato un Adriatico distante soltanto otto chilometri dal centro urbano, dall'altro lo scenario suggestivo di un entroterra di tipiche cittadine che si spingono con un dolce paesaggio collinare fino alle pendici dei "monti azzurri" di leopardiana memoria, i Sibillini.

Questa posizione privilegiata fa sì che Fermo offra un mare pulito e spiagge ben attrezzate sulle quali praticare vela e wind surf, come al Lido di Fermo, a Casabianca, a Marina Palmense; consente anche al turista di godere la tranquillità dell'entroterra in agriturismo e strutture attrezzate per trekking, mountain bike ed equitazione, si pone come porta di ingresso naturale al vicino Parco dei Monti Sibillini. Le numerose strutture ricettive (alberghi, camping, agriturismo, etc.) propongono soluzioni adeguate per tutte le esigenze. Da Fermo, inoltre, considerata la particolare struttura produttiva loca- le basata sulla piccola e media impresa, sono possibili percorsi interessanti e particolarmente raffinati tra spacci aziendali di grandi firme (Prada, Sergio Rossi, Tod's - Della Valle, Guardiani, Zengarini, Cesare Paciotti, Fornarina solo per citarne alcune legate al mondo della scarpa) e tradizioni artigianali dove - insieme alla scarpa- il cappello, l'accessorio e la pellicceria fanno moda e tendenza nelle maggiori boutiques internazionali.

fonte: www.fermo.net

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

a Fermo
Fermo (FM)
Dal 31 luglio 2016
al 23 ottobre 2016
Agosto tutti i giorni 10.30-19.30, tutti i giovedì e dal 9 al 15 agosto 10.30-24
L’anello di Cupra
Icone della femminilità dalla preistoria a Rubens, da Van Gogh ai contemporanei. Reperti archeologici, dipinti, sculture e installazioni di grandi artisti italiani e internazionali
Nelle storiche sale di Palazzo dei Priori a Fermo è allestita la mostra “L’anello di Cupra. Icone della femminilità dalla preistoria a Rubens, da Van Gogh ai contemporanei”. Il percorso espositivo, a cura di Marcello Smarrelli, presenta immagini e storie di modelli della femminilità attraverso reperti archeologici, opere pittoriche, sculture e installazioni di grandi artisti italiani e internazionali, tra cui Jacobello del Fiore, Rubens, Hayez, Van Gogh, Segantini, Previati, Giacomelli. L’esposizione, oltre a un importante nucleo di opere in prestito dalla Galleria d’Arte Moderna di Milano, attinge alle collezioni pubbliche e
Leggi articolo...
Fermo (FM)
25 settembre 2016
ore 18
Vespro della Beata Vergine
con il Vox Poetica Ensemble
In occasione dei festeggiamenti che nel 2017 porteranno a ricordare il 450° anno dalla nascita del grande maestro Claudio Monteverdi il VOX POETICA ENSEMBLE di Fermo vuole dedicare lo studio ed il lavoro ad uno dei capolavori sacri del maestro cremonese: Il Vespro della Beata Vergine del 1610. Come è noto, l’opera scritta negli ultimi anni della permanenza mantovana alla corte dei Gonzaga, con molta probabilità nel 1607, non riporta alcun tipo di testimonianza
Leggi articolo...

 

 

Banner

Banner
Invia Evento
Per inviare un evento occorre effettuare
il Login oppure Registrarsi
Per contatti
Tel. +39 0734.223110
Fax. +39 0734.220161
Newsletter

Iscriviti! Riceverai sulla tua email l'elenco dei prossimi eventi aggiornati!


 316 visitatori e 1 utente online
http://www.epto.it http://pneumatici.epto.it