Il dolce epigramma, che il poeta Giovanni Ercolani de' Sarti nel 1535 dedicò a Valteva, inserendola in un contesto di oltre sessanta località dislocate meravigliosamente sul territorio montefeltrano, possiede tutti gli elementi che fanno di Valditeva un luogo paradisiaco: l'abbondanza di fiori e frutti ricavati da una terra fertile alacremente lavorata, il fluire di acque minerali così leggere da riscaldare delicatamente il palato, e la particolare intelligenza che la dea Minerva profonde in dono agli abitanti del luogo.

Inoltre, è Pier Antonio Guerrieri da Carpegna, autore nel 1667 de La Carpegna Abbellita et il Monte Feltro Illustrato, a paragonare questi luoghi al greco monte Elicona, sede delle Muse e sacro al dio Apollo, e dunque a consacrarli come residenza eccezionale per svolgervi studi e comporvi opere d'arte. Ma vi è di più. Lo stesso Guerrieri corona la descrizione del castello con una interessante e sorprendente caratterizzazione del luogo:

Val di Teva è luoco assai fruttifero ove insieme si godono le delitie di Priapo ne' suoi horti verdeggianti. Dunque Valditeva si rivela sempre più luogo paradisiaco, nel momento in cui veniamo a sapere che gli uomini migliori vi si recavano non solo per ricevere ispirazione artistica, nutrendosi di frutti meravigliosi ed immergendosi nel silenzio di boschi e giardini verdeggianti, ma contemporaneamente per godere le delizie del dio Priapo, figlio di Dioniso ed Afrodite ed in quanto tale protettore certamente della fertilità degli orti ma anche della virilità maschile! In quei componimenti, chiamati appunto Priapei e caratterizzati da espressioni maliziosamente sensuali e spesso licenziose, esso veniva ardentemente invocato da quanti riconoscevano nel piacere dei sensi il vero significato dell'esistere umano.

Circa un anno fa' e' stata inauguarata la Fonte di Priapo , dalla quale sgorga, secondo ,alcuni detti popolari , un'acqua che stimola la fertilita', ma sono solo detti popolari, nulla e' certo!!!

fonte: www.comune.montecerignone.pu.it

Informazioni aggiuntive

  • citta: MONTE CERIGNONE
Devi effettuare il login per inviare commenti
Monteprandone - Festa del patrono 2017

Cosa Sapere

MONTE CERIGNONE

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina