Questo teatro rappresenta l’unico esemplare di costruzione teatrale interamente in legno esistente della provincia di Macerata ed una delle poche sopravvissute in Italia. Questo piccolo “gioiello” barocco costituisce quindi una eccezionale testimonianza di architettura teatrale del Settecento, essendo perfettamente conservato nella struttura lignea e nella decorazione.

Esso è nato dallo straordinario talento di un artigiano e decoratore di Penna San Giovanni, Antonio Lozzi, che ha lasciato diverse altre opere nelle chiese cittadine e nel territorio circostante. Intorno al 1780 si costituisce una Società del Teatro formata da dieci condomini e si prende l’iniziativa di costruire all’interno del Palazzo dei Priori questa sala per gli spettacoli che viene denominata “Teatro Flora”.

Essa è costituita dalla platea e da due ordini di palchi sorretti da colonnine intagliate e decorate in finto marmo. Il parapetto di ogni palco è abbellito da un cartiglio barocco ed ognuno è sormontato da un festone con motivi floreali. Infine il soffitto è arricchito da un bel disegno scenografico policromo, che conferisce grande eleganza a tutto il complesso. Capienza di 99 posti.

fonte: www.tuttiteatri-mc.net

Informazioni aggiuntive

  • citta: PENNA SAN GIOVANNI
Devi effettuare il login per inviare commenti
Monteprandone - Festa del patrono 2017

Cosa Sapere

PENNA SAN GIOVANNI

Cosa Vedere

PENNA SAN GIOVANNI

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina