Gli Itinerari (34)

Istituito nel settembre 1997, con i suoi 10.026 ettari, è la più grande area protetta regionale e comprende il complesso ipogeo delle Grotte di Frasassi. Il Parco è un’oasi di natura ed offre la possibilità di effettuare escursioni nei suoi moltissimi sentieri, ammirando le ricchezze floro-faunistiche tipiche dell’ambiente pre-appenninico e…
Il territorio della Riserva Naturale Abbadia di Fiastra è compreso tra i comuni di Urbisaglia e Tolentino, nella fascia medio-collinare della provincia di Macerata, a cavallo tra la valle del fiume Chienti e quella del Fiastra, suo maggior affluente. L'Abbazia, il palazzo e tutti gli edifici che si trovano all'Abbadia…
e Casteldimezzo
La dove le acque del fiume Potenza attraversano Pioraco dando vita ad una serie di cascate, gorghi, fosse e forre create da anni ed anni di erosione, inizia il Sentiero de “Li Vurgacci”. Immersi nel verde della natura, si possono osservare resti di età romana ed incontrare anche dei “mostri”.…
In questa singolare vallata, compresa tra il Monte San Vicino ad est, lacatena dei Monti Sibillini a sud, caratterizzata dalle bizzarrie delFiume Esino, si estende la zona di produzione del Verdicchio DOC di Matelica. L’ottima esposizione dei vigneti, la costante ventilazione, la luminosità ed il calore contribuiscono a costruire un…
In questa singolare vallata, compresa tra il Monte San Vicino ad est, lacatena dei Monti Sibillini a sud, caratterizzata dalle bizzarrie delFiume Esino, si estende la zona di produzione del Verdicchio DOC di Matelica. L’ottima esposizione dei vigneti, la costante ventilazione, la luminosità ed il calore contribuiscono a costruire un…
Matelica annovera un ricco patrimonio archeologico, le prime testimonianze di insediamento nell'area risalgono ad epoca preistorica: Paleolitico medio e Paleolitico superiore come ci viene riferito da dati stratigrafici( loc. case Felceto e Case Pezze), ma il popolamento diventa particolarmente diffuso durante la tarda età del Ferro (VIII-IV sec. a.c.), come…
La piazza principale , gia' piazza Lorenzo Valerio, porta il nome di Enrico Mattei, fondatore e primo presidente dell'ENI. Al centro della piazza c'è la Fontana Ottagonale , in pietra bianca, che risale al l587, progettata dall'architetto della Santa Casa di Loreto, Lattanzio Ventura di Urbino. Dalla vasca centrale emergono…
Il giardino delle Farfalle è un parco attrezzato di circa un ettaro, ideale per svolgere attività didattiche con le scuole o trascorrere alcune ore serene con la famiglia all’area aperta a diretto contatto con il fantastico mondo delle farfalle, dei fiori e delle piante, immersi fra i colori e i…
l Bosco della Torre Romana di S. Ippolito (PS) è uno dei più bei esempi di bosco igrofilo nelle Marche. Adagiato sulla riva destra del fiume Metauro, a cavallo dei comuni di S. Ippolito e di Serrungarina, il bosco è caratterizzato da una formazione forestale tipicamente igrofila, cioè strettamente legata…
San Sisto faceva parte della provincia ecclesiale della Massa Trabaria e la sua posizione di confine portò il castello a trovarsi spesso in difficoltà a causa delle lotte tra guelfi e ghibellini e tra le casate nobiliari vicine, lanciate in politiche espansionistiche. Inoltre il suo dipendere dalla Chiesa di Roma…
Cavoleto anticamente era, ancora più di oggi, era una isolata sporgenza di tufo protesa a terrazzo sulla valle stretta e profonda che il torrente "Mutino" si era scavata scendendo impetuoso dalle pendici del Monte Carpegna, un luogo strategico, ottimo per un insediamento umano. Ben presto compariranno i villaggi antichi, poi…
Pagina 1 di 3

Cosa Sapere

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina